SPETTACOLI IN PROGRAMMA

Pagina 3 di 912345...Ultima »

INFERNO NOVECENTO – Teatro Castagnoli Scansano

lombardo tiezzi 

6 marzo ore 18:00- Teatro Castagnoli

Sandro Lombardi, David Riondino

INFERNO NOVECENTO

progetto Divina Commedia 1
uno spettacolo di Federico Tiezzi
produzione Compagnia Lombardi Tiezzi

FONDAZIONE TOSCANA SPETTACOLO, COMUNE DI SCANSANO in collaborazione con il Teatro Studio di Grosseto, propongono lo spettacolo INFERNO NOVECENTO

A distanza di dieci anni, Federico Tiezzi riunisce di nuovo Sandro Lombardi e David Riondino intorno alla Commedia dantesca.
Lo spettacolo, nato da un’idea del giovane drammaturgo Fabrizio Sinisi, mette a confronto i maggiori personaggi dell’Inferno con grandi icone del Novecento costruendo un racconto visionario e appassionante, e fornendo una diversa chiave di lettura del poema fondante della nostra cultura.
Un vero e proprio viaggio non solo attraverso la Commedia, ma attraverso l’anomalo, tremendo
secolo appena trascorso: il testo di Dante, usato come lente d’ingrandimento della nostra epoca, rivela una straordinaria e quasi angosciante attualità.

rassegna 2015-16 – E’ arrivato Zampanò!

 arts & craft mirio tozzini isabella tattarletti irene paoletti

RASSEGNA SPAZIO 72

V EDIZIONE 2015-2016 

piéces teatrali, reading musicali, monologhi, teatro di figura e narrazione per bambini

Al suo quinto anno consecutivo, riparte la Rassegna Teatrale del Teatro Studio di Grosseto, con la collaborazione del Circolo Arci Khorakhané.

Presso Spazio72, via Ugo Bassi 72, 74 a Grosseto

domenica 28 febbraio

spettacolo adulti, teatro e danza

“E’ arrivato Zampanò!”

Arts&Crafts

scorci poetici di teatro e danza
per i personaggi de “La Strada” di Federico Fellini

con Mirio Tozzini e Isabella Tattarletti

regia, Irene Paoletti

 

Tutto avviene dentro e intorno a un carrozzone, microcosmo squallido che contiene in sé lo spiraglio di un sogno irraggiungibile di arte e di felicità. Gelsomina e Zampanò, unici esemplari del microcosmo, coppia perfetta e ancestrale che integra poesia e brutalità, un Adamo ed Eva di un mondo ormai molto lontano dall’Eden, ma che percorrono ugualmente insieme la stessa strada. Gelsomina è un corpo nell’aria, ricco di dolcezza e grottesca e goffa femminilità; ha in sé la vita, il calore, la poesia di una farfalla che vola pur con un’ala sola, che gode con la stessa intensità fino all’ultimo bagliore di vita: effimera danza cieca e senza terra, senza destinazione, ma accesa di speranza e passione intramontabili. Gelsomina è luce, è sole, è stupore.
Zampanò è ombra, notte, forza, istinto. Non ha speranza, ma prova amore; è accecato dalla rabbia che distrugge tutto, anche ciò che gli è caro. Uomo e animale, grottesca caricatura dell’essere umano che mortifica la propria anima alla triste sorte di un fenomeno da baraccone; capace di comprendere il senso della vita solo quando lo spettacolo è terminato, e il carrozzone è già partito.

Regia e testi: Irene Paoletti
Coreografie: Isabella Tattarletti
Interpreti: Mirio Tozzini e Isabella Tattarletti

Di seguito I PROSSIMI EVENTI

(non in ordine di data ma per suddivisione bambini/adulti)

BAMBINI

 

domenica 20 marzo

piccoli pupazzi e ombre

“Mondo Sottomarino”

Il Bernoccolo

con Miguel Rosario e Esther Cerri

ideazione, pupazzi e regia, Miguel Rosario

——————-

ADULTI

 

domenica 3 aprile

spettacolo per adulti, comico poetico

…Strange love…

Chicchi d’Arte

con Valeria Petri ed Emanuele Culotta

ideazione e regia Valeri Petri

Informazioni: TEATRO STUDIO – Via Ugo Bassi n.72 – ingresso 8,00€

prenotare al 392.0686787 – email teatrostudio@gmail.com

rassegna 2015-16 – Lillo, Lallo e la Guerra

saltapalchi esther cerri lucio fontani

RASSEGNA SPAZIO 72

V EDIZIONE 2015-2016 

piéces teatrali, reading musicali, monologhi, teatro di figura e narrazione per bambini

Al suo quinto anno consecutivo, riparte la Rassegna Teatrale del Teatro Studio di Grosseto, con la collaborazione del Circolo Arci Khorakhané.

Presso Spazio72, via Ugo Bassi 72, 74 a Grosseto.

domenica 21 febbraio

burattini

 “Lillo Lallo e la Guerra”

Compagnia Teatrale Saltapalchi

con Esther Cerri e Lucio Fontani

“Lillo, Lalla e la Guerra”, a cura del duo grossetano Saltapalchi, Compagnia di Animazione Pupazzi e Burattini. Pensato per un’età compresa tra i sei e i dieci anni, mescola il divertimento alla riflessione, l’ascolto all’interazione e assicura un lieto fino, quello in cui Lillo, Lallo e i bambini sconfiggeranno Guerra.

Di seguito I PROSSIMI EVENTI

(non in ordine di data ma per suddivisione bambini/adulti)

BAMBINI

 

domenica 20 marzo

piccoli pupazzi e ombre

“Mondo Sottomarino”

Il Bernoccolo

con Miguel Rosario e Esther Cerri

ideazione, pupazzi e regia, Miguel Rosario

——————-

ADULTI

 

venerdì 12 febbraio

evento gratuito

PRESENTAZIONE DISCO

Paolo Mari  e David  Domilici

(chitarra e percussioni)


domenica 28 febbraio

spettacolo adulti, teatro e danza

“E’ arrivato Zampano’!”

Arts&Crafts

con Mirio Tozzini e Isabella Tattarletti

regia, Irene Paoletti

 

domenica 3 aprile

spettacolo per adulti, comico poetico

…Strange love…

Chicchi d’Arte

con Valeria Petri ed Emanuele Culotta

ideazione e regia Valeri Petri

Informazioni: TEATRO STUDIO – Via Ugo Bassi n.72 – ingresso 8,00€

prenotare al 392.0686787 – email teatrostudio@gmail.com

GUERRA INFINITA – Festa della Toscana 2015

celebrazioni centenario prima guerra mondiale

FIGLI DI QUESTA TERRA

Festa della Toscana 2015
Spettacoli, reading, laboratori

FESTA DELLA TOSCANA 2015

Con la compartecipazione del Consiglio regionale della Toscana

TEATRO CASTAGNOLI DI SCANSANO
DOMENICA 21 FEBBRAIO ORE 17.00
Guerra Infinita – Teatro Studio
Spettacolo teatrale

Realizzato con la Compartecipazione del Consiglio Regionale della Toscana.

Un lavoro che prende le mosse da suggestioni storiche del Primo Conflitto Mondiale per approdare alla denuncia della follia che ha mosso e muove il perpetuarsi della guerra e delle guerre nella nostra società.

GUERRA INFINITA «La guerra ha accompagnato il cammino dell’umanità come un morbo. La Grande Guerra divorò una generazione di giovani uomini, dimezzò le capacità industriali di tante nazioni e, cento anni dopo, ben più di cento milioni di morti sono direttamente o indirettamente attribuibili a quella guerra: da lì sfociarono i totalitarismi e il mondo imboccò l’imbuto che lo condusse alla Seconda Guerra Mondiale. Quell’infernale carneficina avviò il suicidio dell’Europa, allora continente prospero e colto, e aprì le porte al secolo americano. Autodistruzione allo stato puro, su cui è il caso di ritornare con la memoria per riflettere (…) »

Andrea Rebora, storico e scrittore, scrive a proposito della drammaturgia di Mario Fraschetti: “Ho letto tutto d’un fiato il tuo testo teatrale e l’ho trovato davvero bellissimo, estremamente coinvolgente e soprattutto capace di condensare in alcune pagine tutta l’essenza della guerra con la drammatica esperienza dei combattenti, la violenza, la morte e le diverse reazioni individuali di fronte a tali realtà. Se davvero e indirettamente con il mio libro ho contribuito in minima parte alla genesi di questo lavoro ne sono orgoglioso (…)”

NOTE DI REGIA
Nell’allestimento del Teatro Studio i linguaggi espressivi si rincorrono e tracciano due solchi paralleli: il realismo da una parte e il grottesco dall’altra. I quadri si frantumano come la mente del protagonista, che non distingue più la vita dal sogno, dall’incubo, dal trauma. Tempi lenti, come sospesi, come la vita di un soldato, come la mente di un reduce. Attimi di frenesia, alterazione, come in un campo di battaglia. Dialoghi naturalistici, situazioni surreali, comunicazione corporea e gestuale come lieve contrappunto al testo, in cui le distorsioni espressive rivelano le aberrazioni della storia.

Interpreti:
Enrica Pistolesi
Luca Pierini
Mirio Tozzini
Daniela Marretti
Cosimo Postiglione
Stefano Stefani
Michela Pii

Scenografia (video):
Ugo Capparelli

Drammaturgia e regia:
Mario Fraschetti
figli di questa terra

figli di questa terra grosseto

rassegna 2015-16 FRAMMENTI DI STELLE

omosessuali rom donne shoahRASSEGNA SPAZIO 72

V EDIZIONE 2015-2016 

piéces teatrali, reading musicali, monologhi, teatro di figura e narrazione per bambini

Al suo quinto anno consecutivo, riparte la Rassegna Teatrale del Teatro Studio di Grosseto, con la collaborazione del Circolo Arci Khorakhané.

Presso Spazio72, via Ugo Bassi 72, 74 a Grosseto

domenica 31 gennaio

reading musicale

 “Frammenti di Stelle”

omosessuali, rom, donne nel firmamento della Shoah

Teatro Studio

con Enrica Pistolesi, Luca Pierini, Daniela Marretti

 Massimo Pallini (chitarra)

.

 

Lo sterminio dei triangoli rosa, così come quello di ebrei, rom, disabili e avversari politici, ha rappresentato lo scoperchiamento del vaso di Pandora, la valvola di sfogo di pensieri inconfessabili che non erano estranei alla società dell’epoca. Con FRAMMENTI di STELLE, il Teatro Studio di Grosseto, come in molti altri suoi lavori tra ricerca storica e interpretazione del presente, dà voce al non detto, offrendo musica e parole a questa terribile pagina della storia, per ridefinire e sovvertire il concetto di razza-una sola, quella umana-, impiantando nell’oggi una nuova cultura, una nuova comprensione.

E’ con questo reading, che il Teatro Studio dedica un evento della propria rassegna – quello di domenica 31 gennaio, alle ore 18 – a ciò che è doveroso NON dimenticare, alla MEMORIA di un genocidio, il più vicino a noi, che ha coinvolto direttamente il popolo italiano insieme agli altri, che però diventa emblema di tutti i genocidi che sono stati perpetrati e continuano ad esserlo in tante parti del mondo. Se ripercorrere l’accaduto serve a ricordare, ancora più deve servire a riconoscere nel presente gli errori del passato, il loro perpetuarsi incomportamenti di chiusura, giudizio, diffidenza, intolleranza, prevaricazione, violenza.

Frammenti di Stelle è una performance a tre voci con musica dal vivo, con Daniela Marretti, Luca Pierini, Enrica Pistolesi e, alla chitarra elettrica, Massimo Pallini, in un format che si colloca a metà tra il documentario e la lettura espressiva, costellato da dialoghi, poesie e brani tratti da romanzi storici, in ricordo dello sterminio del popolo ebraico, dei deportati militari, politici italiani nei campi nazisti.‬‬ La ricerca storica è stata curata da Enrica Pistolesi, l’adattamento dei testi e la regia da Daniela Marretti.‬‬
Se gli oscurantismi della storia sono tanti, se i non detti del presente obnubilano la comprensione della realtà, la via per la risoluzione inizia sempre col fare luce.

 

Di seguito I PROSSIMI EVENTI

(non in ordine di data ma per suddivisione bambini/adulti)

BAMBINI

 

domenica 21 febbraio

burattini

 “Lillo Lallo e la Guerra”

Compagnia Teatrale Saltapalchi

con Esther Cerri e Lucio Fontani

domenica 20 marzo

piccoli pupazzi e ombre

“Mondo Sottomarino”

Il Bernoccolo

con Miguel Rosario e Esther Cerri

ideazione, pupazzi e regia, Miguel Rosario

——————-

ADULTI

 

domenica 31 gennaio

reading musicale

 “Frammenti di Stelle”

omosessuali, rom, donne nel firmamento della Shoah

Teatro Studio

con Enrica Pistolesi, Luca Pierini, Daniela Marretti

 Massimo Pallini (chitarra)

venerdì 12 febbraio

evento gratuito

PRESENTAZIONE DISCO

Paolo Mari  e David  Domilici

(chitarra e percussioni)


domenica 28 febbraio

spettacolo adulti, teatro e danza

“E’ arrivato Zampano’!”

Arts&Crafts

con Mirio Tozzini e Isabella Tattarletti

regia, Irene Paoletti

 

domenica 3 aprile

spettacolo per adulti, comico poetico

…Strange love…

Chicchi d’Arte

con Valeria Petri ed Emanuele Culotta

ideazione e regia Valeri Petri

Informazioni: TEATRO STUDIO – Via Ugo Bassi n.72 – ingresso 8,00€

prenotare al 392.0686787 – email teatrostudio@gmail.com

 

FESTA DELLA TOSCANA

frammenti di stelle omosessuali rom donne nel firmamento dello shoha

FIGLI DI QUESTA TERRA

Festa della Toscana 2015
Spettacoli, reading, laboratori

MUSEO ARCHEOLOGICO di SCANSANO
SABATO 28 NOVEMBRE ore 17.00
 “Quella puttana de condanna a mmorte…”
la pena di morte nella Roma di Gioacchino Belli
di e con Emanuele Coglitore
Presentazione e Reading musicale
A cura di Emanuele Coglitore, Mario Fraschetti, Francesco Melani
Con la partecipazione di Amnesty International

TEATRO CASTAGNOLI DI SCANSANO
VENERDI’ 22 GENNAIO ore 9.00
Abissi Clandestini – Arts&Craft
Scuola Secondaria Primo Grado di Scansano
Spettacolo teatrale

BIBLIOTECA “A. MORVIDI” DI MANCIANO
MERCOLEDI’ 27 GENNAIO ORE 18.00
Frammenti di Stelle – Teatro Studio
Omosessuali, donne, rom nel firmamento della Shoah
Reading musicale

BIBLIOTECA “A. BUSATTI” DI SCANSANO
SABATO 30 GENNAIO ORE 17.00
Frammenti di Stelle – Teatro Studio
Omosessuali, donne, rom nel firmamento della Shoah
Reading musicale

SCUOLA PRIMARIA “E.TOTI” GROSSETO
MERCOLEDI’ 10 FEBBRAIO ORE 10.00
Lillo Lallo e la Guerra – Saltapalchi
Spettacolo di burattini

TEATRO CASTAGNOLI DI SCANSANO
GIOVEDI’ 11 FEBBRAIO ORE 10.00
Il Demone della Montagna Nera – Teatro Studio
Una fiaba sul coraggio di essere se stessi
Scuola dell’Infanzia di Scansano
Spettacolo teatrale

SCUOLA PRIMARIA DI POMONTE
MERCOLEDI’ 17 FEBBRAIO ORE 10.00
Lillo Lallo e la Guerra – Saltapalchi
Spettacolo di burattini

TEATRO CASTAGNOLI DI SCANSANO
DOMENICA 21 FEBBRAIO ORE 17.00
La Guerra Infinita – Teatro Studio
Spettacolo teatrale

SCUOLA PRIMARIA DI SCANSANO
MERCOLEDI’ 24 FEBBRAIO ORE 10.00
Lillo Lallo e la Guerra – Saltapalchi
Spettacolo di burattini

SCUOLA DELL’INFANZIA SCANSANO
Laboratori espressivi e incontri di lettura sul tema differenza e integrazione
Chicchi d’arte e Ass. Inventarte

figli di questa terra

figli di questa terra grosseto

La Maremma racconta la Grande Guerra

 

spettacolo teatrale prima guerra mondiale guerra infinitaTeatro degli Industri Grosseto

venerdì 29 gennaio 2016 – ore 11.00

GUERRA INFINITA

Il giorno 29 gennaio 2016 alle ore 11.00, in collaborazione col Comune di Grosseto e la Prefettura, nell’ambito della celebrazioni per La Grande Guerra, il Teatro Studio debutterà al Teatro degli Industri di Grosseto con lo spettacolo Guerra Infinita, un lavoro che prende le mosse da suggestioni storiche del Primo Conflitto Mondiale per approdare alla denuncia della follia che ha mosso e muove il perpetuarsi della guerra e delle guerre nella nostra società.

GUERRA INFINITA  « La guerra ha accompagnato il cammino dell’umanità come un morbo. La Grande Guerra divorò una generazione di giovani uomini, dimezzò le capacità industriali di tante nazioni e, cento anni dopo, ben più di cento milioni di morti sono direttamente o indirettamente attribuibili a quella guerra: da lì sfociarono i totalitarismi e il mondo imboccò l’imbuto che lo condusse alla Seconda Guerra Mondiale. Quell’infernale carneficina avviò il suicidio dell’Europa, allora continente prospero e colto, e aprì le porte al secolo americano. Autodistruzione allo stato puro, su cui è il caso di ritornare con la memoria per riflettere (…) »

Andrea Rebora, storico e scrittore, scrive a proposito della drammaturgia di Mario Fraschetti:“Ho letto tutto d’un fiato il tuo testo teatrale e l’ho trovato davvero bellissimo, estremamente coinvolgente e soprattutto capace di condensare in alcune pagine tutta l’essenza della guerra con la drammatica esperienza dei combattenti, la violenza, la morte e le diverse reazioni individuali di fronte a tali realtà. Se davvero e indirettamente con il mio libro ho contribuito in minima parte alla genesi di questo lavoro ne sono orgoglioso (…)”

NOTE DI REGIA
Nell’allestimento del Teatro Studio i linguaggi espressivi si rincorrono e tracciano due solchi paralleli: il realismo da una parte e il grottesco dall’altra. I quadri si frantumano come la mente del protagonista, che non distingue più la vita dal sogno, dall’incubo, dal trauma. Tempi lenti, come sospesi, come la vita di un soldato, come la mente di un reduce. Attimi di frenesia, alterazione, come in un campo di battaglia. Dialoghi naturalistici, situazioni surreali, comunicazione corporea e gestuale come lieve contrappunto al testo, in cui le distorsioni espressive rivelano le aberrazioni della storia.

interpreti:
Enrica Pistolesi
Luca Pierini
Mirio Tozzini
Daniela Marretti
Cosimo Postiglione
Stefano Stefani
Michela Pii

Scenografia (video):
Ugo Capparelli

Drammaturgia e regia:
Mario Fraschetti

EVENTO GRATUITO

spettacolo teatrale prima guerra mondiale

rassegna 2015-16 – IL CIRCO INVENTATO

teatro per bambini stefano stefani irene paolettiRASSEGNA SPAZIO 72

V EDIZIONE 2015-2016 

piéces teatrali, reading musicali, monologhi, teatro di figura e narrazione per bambini

Al suo quinto anno consecutivo, riparte la Rassegna Teatrale del Teatro Studio di Grosseto, con la collaborazione del Circolo Arci Khorakhané.

Presso Spazio72, via Ugo Bassi 72, 74 a Grosseto.

domenica 24 gennaio 2016 ore 18:00

teatro comico per bambini

“IL CIRCO INVENTATO”

uno spettacolo di e con Stefano Stefani e Irene Paoletti

teatro del Topo Birbante in collaborazione con la Compagnia Arts&Craft

 

Un circo davvero originale e divertente prenderà vita in modo inaspettato, proprio quando sembra non esserci più possibilità di fare spettacolo…

Un ex-direttore di un circo dismesso ricorda con nostalgia i tempi del successo. I suoi artisti se ne sono andati in balìa di storie incredibili e a lui sono rimaste solo le sue amiche pulci che si stanno alacremente allenando per mettere su uno spettacolare CIRCO DELLE PULCI.
Il Direttore è pronto a riprendere il suo ruolo con entusiasmo, ma per un imprevisto rimane senza parole: improvvisamente non riesce più a parlare ma solo a produrre suoni buffi.

Una strana fata pasticciona allora arriva in suo soccorso per mostrargli che non serve né tendone né trapezisti: la capacità di inventare sogni, giocando con il teatro e la fantasia possono realizzare uno spettacolo straordinario.

Il nostro protagonista apre le porte del suo cuore e della sua mente e attraverso gag, trasformazioni e colpi di scena regalerà alla sua fata e al pubblico il sogno tanto atteso.

 

Di seguito I PROSSIMI EVENTI

(non in ordine di data ma per suddivisione bambini/adulti)

BAMBINI

 

domenica 21 febbraio

burattini

 “Lillo Lallo e la Guerra”

Compagnia Teatrale Saltapalchi

con Esther Cerri e Lucio Fontani

domenica 20 marzo

piccoli pupazzi e ombre

“Mondo Sottomarino”

Il Bernoccolo

con Miguel Rosario e Esther Cerri

ideazione, pupazzi e regia, Miguel Rosario

——————-

ADULTI

 

domenica 31 gennaio

reading musicale

 “Frammenti di Stelle”

omosessuali, rom, donne nel firmamento della Shoah

Teatro Studio

con Enrica Pistolesi, Luca Pierini, Daniela Marretti

 Massimo Pallini (chitarra)

venerdì 12 febbraio

evento gratuito

PRESENTAZIONE DISCO

Paolo Mari  e David  Domilici

(chitarra e percussioni)


domenica 28 febbraio

spettacolo adulti, teatro e danza

“E’ arrivato Zampano’!”

Arts&Crafts

con Mirio Tozzini e Isabella Tattarletti

regia, Irene Paoletti

 

domenica 3 aprile

spettacolo per adulti, comico poetico

…Strange love…

Chicchi d’Arte

con Valeria Petri ed Emanuele Culotta

ideazione e regia Valeri Petri

Informazioni: TEATRO STUDIO – Via Ugo Bassi n.72 – ingresso 8,00€

prenotare al 392.0686787 – email teatrostudio@gmail.com

 

Elvis, il treno della ribalta

TEATRO DELLO SBAGLIO COSIMO POSTIGLIONE

RASSEGNA SPAZIO 72

V EDIZIONE 2015-2016 

piéces teatrali, reading musicali, monologhi, teatro di figura e narrazione per bambini

Al suo quinto anno consecutivo, riparte la Rassegna Teatrale del Teatro Studio di Grosseto, con la collaborazione del Circolo Arci Khorakhané.

Presso Spazio72, via Ugo Bassi 72, 74 a Grosseto.

domenica 6 dicembre ore 18:00

teatro-canzone

“Elvis, il treno della ribalta”

uno spettacolo di e con Cosimo Postiglione

musiche di Leadbelly, B. Monroe, A. Crudup, M. Axton, T. Durden, E. Presley

arrangiate ed eseguite da Amedeo Monda

prodotto da TEATRO DELLO SBAGLIO

 

C’è chi muove le gambe, chi schiocca le dita e chi si muove da una parte all’altra. Io faccio un po’ tutto assieme, direi”. E. A. Presley.

 

Teatro canzone – Nel silenzio del camerino di un teatro Elvis si prepara a rientrare sulle scene dopo molti anni di silenzio. Un tempo era stato il cantante più conosciuto al mondo e le sue canzoni avevano fatto da colonna sonora ai sogni dei suoi coetanei. Lo chiamavano il Re. Ora è cambiato tutto. I giovani che lo celebravano sono cresciuti. Ascoltano la musica soltanto quando tornano stanchi dagli uffici dove lavorano oppure accendono la tv mentre si consumano la cena. Le nuove generazioni, invece, si appassionano a nuovi cantanti, a nuovi ritmi e rincorrono i loro desideri in compagnia di altri idoli. Anche Elvis non è più lo stesso. è invecchiato e il peso del successo ha schiacciato il ragazzo fragile che sta dietro all’uomo di spettacolo.

 

Di seguito I PROSSIMI EVENTI (non in ordine di data ma per suddivisione bambini/adulti)

BAMBINI

 

domenica 24 gennaio

teatro comico

“Il Circo inventato”

Teatro del Topo Birbante

con Stefano Stefani e Irene Paoletti

 

domenica 21 febbraio

burattini

 “Lillo Lallo e la Guerra”

Compagnia Teatrale Saltapalchi

con Esther Cerri e Lucio Fontani

domenica 20 marzo

piccoli pupazzi e ombre

“Mondo Sottomarino”

Il Bernoccolo

con Miguel Rosario e Esther Cerri

ideazione, pupazzi e regia, Miguel Rosario

——————-

ADULTI

 

domenica 31 gennaio

reading musicale

 “Frammenti di Stelle”

omosessuali, rom, donne nel firmamento della Shoah

Teatro Studio

con Enrica Pistolesi, Luca Pierini, Daniela Marretti

 Massimo Pallini (chitarra)

venerdì 12 febbraio

evento gratuito

PRESENTAZIONE DISCO

Paolo Mari  e David  Domilici

(chitarra e percussioni)


domenica 28 febbraio

spettacolo adulti, teatro e danza

“E’ arrivato Zampano’!”

Arts&Crafts

con Mirio Tozzini e Isabella Tattarletti

regia, Irene Paoletti

 

domenica 3 aprile

spettacolo per adulti, comico poetico

…Strange love…

Chicchi d’Arte

con Valeria Petri ed Emanuele Culotta

ideazione e regia Valeri Petri

Informazioni: TEATRO STUDIO – Via Ugo Bassi n.72 – ingresso 8,00€

prenotare al 392.0686787 – email teatrostudio@gmail.com

“Quella puttana de condanna a mmorte…”

emanuele coglitore festa della toscana condanna a morte
Nell’ambito del Progetto per la Festa della Toscana 015, Realizzato dal comune di Scansano, in partnership con Teatro Studio di Grosseto, e Istituto comprensivo 6 Grosseto (di cui fanno parte le scuole del territorio), e co-finanziato dal consiglio Regionale della Toscana
SABATO 28 NOVEMBRE nei locali del MUSEO ARCHEOLOGICO E DELLA VITE E DEL VINO – SCANSANO, alle ore 17.00
“Quella puttana de condanna a mmorte…” 
Presentazione dei libri di Emanuele Coglitore: Quella puttana de condanna a mmorte; Er giorno che impiccorno Gammardella, Roma 24 settembre 1749; 
Reading musicale con le poesie di Giuseppe Gioacchino Belli 
Interverranno: 
Emanuele Coglitore, autore dei libri, avvocato civilista,  storico, saggista, esperto della poesia del Belli e della Roma del suo  tempo e pre-unitaria
Egidio Grande, esponente  di Amnesty International
Voci recitanti: Mario Fraschetti,  Enrica Pistolesi, Alberto Zuchi
Musiche a cura di: Francesco Melani   
A seguire si terrà la PRESENTAZIONE della rassegna di eventi nell’ambito della FESTA della TOSCANA 2015.
L’evento è gratuito e al termine sarà offerta una degustazione di vini.
Nel 2015 la Festa della Toscana è dedicata a “Le riforme di Pietro Leopoldo e la Toscana moderna: iniziativa economica, delle comunità, dell’organizzazione corporativa, dei diritti umani. La stagione di Pietro Leopoldo ha rappresentato infatti un momento storico di grandi riforme, un balzo in avanti per i diritti civili, con l’abrogazione della pena di morte e della tortura, ma anche un periodo che ha lasciato il segno indelebile nell’organizzazione dei comuni contribuendo a fare crescere l’identità e l’autonomia degli enti locali, tratto distintivo della Toscana.
Pagina 3 di 912345...Ultima »