performance del laboratorio teatrale

Pagina 1 di 212

saggio allievi 2017 – FRAGILI FOGLIE

 

 

sabato 29 LUGLIO 2017

presso

Agriturismo Podere Novo
Gemma Costa
Località Ripacci, 153 58084 Scansano ( GR )

ORE 19.45

info 324 8462363

346 0091287

IL LUPO – proiezione del film di Lorenzo Antonioni

il lupo lorenzo antonioni

GROSSETO 27 GENNAIO 2016

CINEMA STELLA

DOPPIA PROIEZIONE

ORE 17.00 E ORE 18.30

 

IN OCCASIONE DELLA

“GIORNATA DELLA MEMORIA”

L’ISTITUTO SUPERIORE POLO BIANCIARDI CON IL PATROCINIO DEL MINISTERO DELL’ISTRUZIONE

PRESENTA LA PRIMA PROIEZIONE DEL FILM

IL LUPO

Regia Lorenzo Antonioni

Soggetto e sceneggiatura: classe 4 B Professionale Grafico

Si intitola IL LUPO, il cortometraggio realizzato dal Polo Bianciardi, che si presenterà in anteprima il giorno della memoria per ricordare i fatti accaduti tra il 1943 e il 1944 nel campo di internamento di Roccatederighi. La trama è basata sull’amicizia tra Albert e Sandro, due piccoli prigionieri. Nei folti boschi maremmani si aggira un lupo che incute molto timore ai bambini, ma presto i due amici si renderanno conto che ciò che ritenevano essere il pericolo più grande -il lupo- si riveli, in realtà, un pregiudizio. Su di loro incombe un pericolo ben peggiore…

Il soggetto nasce dalla testimonianza di uno dei sopravvissuti, dalla ricerca effettuata nell’archivio di Stato di Grosseto e ricorda la memoria della storia della nostra provincia.

Il regista Lorenzo Antonioni, della classe 5° A tecnico grafico, ha sperimentato un suo stile cinematografico, con un linguaggio poetico e riflessivo, senza timore di utilizzare tecniche complesse, come il piano sequenza con molti attori ed ha curato tutte le fasi di realizzazione e post produzione del film, inclusa la composizione di musiche originali.

francesco scaia

Il progetto del Polo Bianciardi che vede coinvolte alcune classi del Professionale grafico e amministrativo, del Tecnico grafico e del Liceo Musicale, guidate dalla prof.ssa Laura Ciampini, ha vinto già vari premi: il soggetto ha vinto il concorso letterario “Le cose giuste” bandito dal Festival Resistente di Grosseto, e il racconto su cui è basato il film è stato recentemente pubblicato da Effigi nel volume omonimo.

La sceneggiatura ha vinto il premio regione Toscana del concorso “ I giovani ricordano la Shoah” promosso dal MIUR nell’ anno scolastico 2014/2015.

Alcuni spezzoni del film sono stati presentati al concorso nazionale promosso da Biblia e dal MIUR “Il cibo e la Bibbia” ed ha ricevuto il secondo posto. La premiazione è avvenuta nella prestigiosa cornice della Expo di Milano il 18 maggio 2015.

Il trailer è stato proiettato nella rassegna cinematografica “Clorofilla film festival” che si è tenuta il 16 agosto nell’ambito della rassegna internazionale di Festambiente.

A dicembre arriva un altro riconoscimento del Ministero dell’Istruzione, che presenta il lavoro al convegno internazionale: “Cosa conosciamo della Shoah? Studenti e insegnanti di fronte alla complessità delle società multiculturali” presso l’Auditorium della Regione Toscana a Palazzo Medici Riccardi.

L’opera, si è avvalsa di un cast di circa 70 persone fra attori e comparse. Fondamentale la collaborazione di figure di rilievo nel tessuto culturale grossetano. Il TEATRO STUDIO ha messo a disposizione gli allievi, i bambini diretti da Valeria Petri e attori professionisti come Enrica Pistolesi e Luca Pierini.

 enrica pistolesi lorenzo antonioni

Hanno partecipato inoltre Irene Paoletti e l’Associazione Arts&Craft; musicisti come Francesco Melani, Angelo Fucci e Tommaso Imperio; professionisti del settore cinematografico come Alain Redaelli; i tecnici di Music Factory e Rockland. Gran parte del merito lo hanno avuto le persone che hanno collaborato: mamme, babbi, professori, nonni e amici che Laura Ciampini, ha saputo coinvolgere nel progetto.

laboratorio teatrale bambini teatro studio grosseto

SAGGIO laboratorio teatrale – L’opera… da tre soldi

TEATRO CASTAGNOLI – SCANSANO
lunedì 27 luglio – ore 21.00 dimostrazione di lavoro
del Laboratorio Teatrale adulti
TEATRO STUDIO

L’opera… da tre soldi

liberamente tratto
da “L’opera da tre soldi”  di B. Brecht
adattamento del testo
Daniela Marretti
Regia
Mario Fraschetti
Nell’ambiente della malavita londinese, le vicende di banditi, strozzini, mendicanti e pirati, insieme all’ambigua relazione con la polizia, si intrecciano con un’ardita storia d’amore.
Ma “L’opera da tre soldi” usando le parole di Brecht, “dà un quadro della società borghese (e non solo di «elementi della teppaglia»)”

Interpreti
gli allievi del laboratorio teatrale:
GIANNI BARTOLINI
ANGELA CIACCI
FELICITA CIUFO
MARIO FILABOZZI
LUCIO FONTANI
GIORGIA LUNGHI
BARBARA PALLANTI
ELISA ROSSI
SIMONA ROSSI
SIMONE TASSI
ELISABETTA TOLLAPI

chitarra
Paolo Mari

regia dei movimenti
Valeria Petri

docenti
Mario Fraschetti
Daniela Marretti
Enrica Pistolesi
Luca Pierini

ingresso gratuito

LA PACE – saggio laboratorio teatrale bambini

aristofane teatro bambini grosseto

SAGGIO LABORATORIO TEATRALE BAMBINI

Teatro Castagnoli – Scansano

venerdì 26 giugno 2015 – ore 21.00

 

LA PACE

adattamento teatrale per bambini da Aristofane

(a cura di Mario Fraschetti)

Trigeo è un contadino benestante, ma la Guerra nel Peloponneso, distrugge la sua vita e quella di migliaia di altre persone, per questo, stanco e disperato, decide di recarsi di persona al cospetto di Zeus, per farsi ridare la Pace…

Lo farà, nutrendo uno scarabeo stercorario – lasciamo  a voi immaginare con quale cibo – che raggiunte le giuste dimensioni, lo porterà fin sull’Olimpo…

Interpreti
AGNESE MANGIAVACCHI
ANDREA ANNA PALLUCCA
CATERINA VERRESCHI
DANIELE FUNAIOLI
ENEA PUCCI
EVA GIACCHERINI
FRANCESCO SCAIA
GAIA REDAELLI
GRAZIA VIGGIANO
JAMILA GALANDRINI
JULIA CULOTTA
LILIA FRANCI
LISA MALPASSI
LORENZO CERRATO RAMAS
SERENA TERZAROLI
SOFIA CERRATO RAMAS
TOMMASO PETRINI

regia
Enrica Pistolesi

ha collaborato alla regia dei movimenti
Valeria Petri
Docenti
Enrica Pistolesi
Luca Pierini
tirocinanti
Cosimo Postiglione
Michela Pii

SAGGIO 2015 – allievi I anno

clown prezzo del ferro brecht

LUNEDI’ 15 GIUGNO 2015  ORE 21.00

SPAZIO 72 – GROSSETO

laboratorio teatrale
allievi I anno
dimostrazione di lavoro

L’ARTE DEL CLOWN
a cura del Teatro Schabernack
numeri di clownerie

grosseto stefano solari teatro schabernack angelika george

 

 

 

 

 

 

 

 

 

LABORATORIO TEATRALE 2015
Brano da “Il prezzo del ferro”
di B. Brecht

Mario Filabozzi

parata di maschere – Massa Marittima Verena de Neve

Massa Marittima – martedì 17 febbraio 2015

PARATA DI MASCHERE

realizzate dall’artista Verena de Neve

con gli allievi del Teatro Studio diretti da Mario Fraschetti

 

Foto di Maria Luisa del Giglio

verena de neve maschere

 

 

 

rassegna 2014-15 – LA CANTATRICE CALVA

RASSEGNA TEATRALE 2014-15 – IV edizione

DOMENICA 1 FEBBRAIO  ORE 18.30 – SPAZIO72 (via Ugo Bassi, 72 – Grosseto)

“LA CANTATRICE CALVA”

DI E. IONESCU

a cura del laboratorio teatrale del Teatro Studio di Grosseto

regia: Mario Fraschetti

Domenica 1 febbraio alle ore 18.30, lappuntamento è con una singolare messa in scena deLa Cantatrice calvadi E. Ionesco, a cura del Laboratorio del Teatro Studio di Grosseto. Il progetto, interessante e ambizioso, è quello di ricreare esattamente la prima messa in scena di Ionesco, tale e quale all’originale, con un gruppo di attori che sono allievi-attori e il regista, Mario Fraschetti, direttore artistico del Teatro Studio, che nell’occasione reciterà insieme ai suoi studenti.

Interpreti: Mario Fraschetti, Yvonne Cupola, Gianni Bartolini, Elisabetta Tollapi, Mario Filabozzi, Beatrice Solito

 

informazioni: 

TEATRO STUDIO

Via Ugo Bassi, 72 – Grosseto
392.0686787 – teatrostudio@gmail.com www.teatrostudio.it
ingresso 8,00 € – si consiglia prenotazione
PREZZO RIDOTTO PER LE FAMIGLIE

 

saggio allievi 2014 – La tigre nel bagno

laboratorio teatrale teatro assurdo da Slawomir Mrozek Il martirio di Piotr Ohey


SAGGIO TEATRALE LABORATORIO ADULTI

mercoledì 23 Luglio ore 21.00

Teatro Castagnoli (Scansano)

LA TIGRE NEL BAGNO

Testo di Mario Fraschetti, ispirato a “Il martirio di Piotr Ohey” di Slawomir Mrozek, regia Mario Frschetti

Interpreti: Gianni Bartolini, Marta Bianchi, Felicita Ciufo, Mario Filabozzi, Andrea Pasotti, Cecilia Rustici, Lucio Fontani, Stefano Solari, Beatrice Solito, Elisabetta Tollapi, il cane Argo

Studio sul Teatro Surreale e sul Teatro dell’Assurdo del Laboratorio Teatrale adulti del Teatro Studio di Grosseto

Un atto unico surreale, graffiante, esilarante, per tendere un sorriso amaro su alcuni aspetti del nostro quotidiano. Una critica al sistema che controlla attraverso lo spettro di veri o presunti pericoli, che schiaccia e blocca imponendo sacrifici collettivi, che disorienta e obnubila le coscienze con la complicità dei media e della falsa cultura televisiva dell’apparire. Lo spettacolo, che presenta più livelli di lettura, promette comunque una serata di “leggerezza” e può essere fruito anche da un pubblico giovane.

Il laboratorio teatrale del Teatro Studio, come ogni anno, produce uno spettacolo con i propri allievi, come saggio di lavoro a chiusura della sessione. Un gruppo sempre misto di partecipanti adulti, con differente esperienza e livello formativo, si incontrano per nove mesi l’anno, con frequenza bisettimanale, per esperire una pratica teatrale, che prevede un lungo periodo di training corporeo, vocale e di improvvisazione, in grado di far emergere le potenzialità espressive di ognuno e dissolvere le resistenze di tipo comunicativo. L’allestimento di fine anno, sempre di grande valore culturale ed artistico, è diretto anche quest’anno dal regista Mario Fraschetti – direttore artistico del teatro studio e docente, insieme a Daniela Marretti ed Enrica Pistolesi, dei corsi di formazione – e rappresenta più che un punto di arrivo, un ulteriore momento di studio.

La prossima sessione di laboratorio teatrale per adulti e per bambini, riprenderà le proprie lezioni, a partire da mercoledì 1 ottobre 2014.

 

Immagine della locandina di Valentina Rimauro.

 

Il demone della montagna nera – saggio bambini 2014

saggio teatrale bambini laboratorio


SAGGIO TEATRALE LABORATORIO BAMBINI

Venerdì 20 Giugno – ore 17.00

Teatrino dell’Addolorata Via Papa Giovanni

IL DEMONE DELLA MONTAGNA NERA

Una fiaba sul rispetto della diversità,

un’indicazione su come superare

la paura e uscire dagli stereotipi,

una fiaba sul diritto-dovere

di essere se stessi

riadattato per i bambini del Teatro Studio

a cura di Enrica Pistolesi e Luca Pierini

Per informazioni e prenotazioni: tel. 392.0686787 – teatrostudio@gmail.com

La Madre – da Brecht e Gorkij

brecht gorkji

giovedì – 1 AGOSTO 2013 – ore 19.00

presso l’ingresso della fabbrica Mabro di Grosseto

La Madre (da Brecht e Gorkij)

Teatro Giornale

Il teatro può essere utilizzato per mettere in risalto, far discutere, porre domande intorno ad eventi del momento.
Il Teatro Studio di Grosseto, si impegna a fianco delle lavoratrici e lavoratori della Mabro di Grosseto mettendo in scena una performance tratta da «La Madre» di B. Brecht.

Non si tratta di teatro tradizionale, ma di un lavoro nato, provato e messo in scena in tempi brevissimi essendo legato ad un fatto contingente. I contenuti prevalgono sull’estetica dando un maggior risalto agli argomenti trattati.

Il testo di Brecht  del 1932 ispirato al romanzo di M.Gorkij del 1907 appare drammaticamente attuale, aprendo molti interrogativi sulla situazione sociale di oggi.

Lo spettacolo è ideato e realizzato da Mario Fraschetti in collaborazione  con la Libreria delle Ragazze e la partecipazione delle operaie della Mabro.
Si ringraziano per la partecipazione volontaria attori e allievi del Teatro Studio :
Enrica Pistolesi, Mirio Tozzini, Silvia Schiavoni, Beatrice Solito, Silvia Nerelli, Roberto Matozzi, Cosimo Postiglione, Stefano Solari, Valentina Rimauro, Andrea Pasotti, Gianni Bartolini, Francesca Mengoni e la piccola Anita Fraschetti.

la madre brecht gorkji

la madre di brecht e gorkij

 

brecht e gorckij spettacolo teatrale

brecht e gorckji spettacolo teatrale

Pagina 1 di 212