SPETTACOLI IN PROGRAMMA

Pagina 1 di 712345...Ultima »

MEDEA – Festiv’Alba – Massa d’Albe (AQ)

Lunedì 5 agosto ore 21,15
Anfiteatro romano di Alba Fucens
Massa d’Albe (AQ)

MEDEA


da Apollonio Rodio, Euripide, Seneca, Christa Wolf

Produzione: Teatro Studio di Grosseto
Interpreti: Enrica Pistolesi, Caterina Rossi, Daniela Marretti, Benedetta Rustici, Luca Pierini, Mirio Tozzini, Lorenzo Scribani
Regia: Mario Fraschetti

Medea, un nome che etimologicamente significa “colei che consiglia”, una sacerdotessa-guaritrice che usa il sapere delle madri, un sapere che da Euripide in poi è fatto passare per pericolosa magia. Il mito di Medea per due millenni è stato letto univocamente come la vicenda di una eroina che assolve fino all’ultimo il dettame divino della distruzione della stirpe di colui che commette una colpa fino a portarlo alla estrema tragica conseguenza di dar la morte ai propri figli.

Ma scavando a ritroso nel tempo si trovano altre interpretazioni, altre Medea, altri svolgimenti della vicenda. Se Medea non è infanticida, il valore stesso del mito cambia, come cambia la sua forza catartica che si indirizza allora verso altri obiettivi. Medea è l’eroina di un mondo, arcaico, religioso, matriarcale, in contrasto con un mondo razionale, laico, moderno. L’amore fra Medea e Giasone rappresenta il conflitto fra questi due mondi”.Lo spettacolo del Teatro Studio non dà una rilettura del mito, ma grazie alla suggestione dell’opera di Christa Wolf, permette agli spettatori una interpretazione più complessa e soggettiva.

Posto numerato: Intero € 20 + comm.serv. – Ridotto Under 25 € 15 + comm.serv. – Ridotti per persone in carrozzina e accompagnatori disponibili al botteghino

link acquisto biglietti

IDENTITA’ FEMMINILE – Scarlino (GR)

8 marzo teatro studioNuovo capitolo della rassegna culturale “Scarlino Oltrecielo” promossa dal Comune di Scarlino in collaborazione con Maurizio Vanni, museologo, storico dell’arte, docente di Museologia all’Università di Pisa e la sua start up Omina.

Dopo il mese dedicato al gioco, adesso è tempo di parlare di “Identità al femminile”: da venerdì 8 a domenica 10 marzo nel centro urbano capoluogo, e non solo, ogni pomeriggio sono in programma talk, mostre, presentazioni di libri, laboratori didattici, reading narrativi e performance teatrali.

Il calendario vede la collaborazione di molti partner: il Polo culturale Le Clarisse di Fondazione Grosseto Cultura, l’associazione “Insieme in rosa”, l’associazione Kore, la Scuola comunale di musica “B. Bonarelli” di Follonica, Docudonna, l’associazione Mosaika, Teatro Studio e la libreria Mondadori di Grosseto. Inoltre, alla tre giorni hanno dato il loro supporto la Provincia di Grosseto, le Commissioni Pari opportunità della Provincia di Grosseto e di Scarlino.

«Questo festival intende valorizzare i percorsi delle donne nelle arti, nella medicina, nella scienza e in ogni ambito professionale, con un focus particolare sui temi della violenza di genere e delle pari opportunità – spiegano il sindaco Francesca Travison e Maurizio Vanni –. Saranno tre le giornate caratterizzate da altrettanti percorsi: consapevolezza, educazione, cultura e creatività, e memoria».

Ed ecco il programma (ogni evento è ad ingresso gratuito).

Venerdì 8 marzo il tema è “Consapevolezza”.
In sala consiliare (piazza Garibaldi, Scarlino) sarà inaugurata “War – Women art revolution”, una narrazione visiva sull’arte femminista degli anni ‘70, a cura del Polo culturale Le Clarisse di Fondazione Grosseto Cultura. L’esposizione rimarrà nella sala consiliare fino a domenica 10 marzo.
Dalle 15 alle 16, sempre in sala consiliare, è in programma la presentazione di due libri in collaborazione con la libreria Mondadori di Grosseto. Maurizio Vanni dialogherà con Emilio Giovanneschi autore di “Storie di donne. L’inconscio verso l’eros” pubblicato da Effigi nel 2017. Letizia Stammati invece introdurrà Maria Modesti, autrice di “Nel segno del destino”, pubblicato da Effigi nel 2022.
Dalle 17 alle 18 Mauro Papa, direttore del Polo Le Clarisse di Grosseto, e Maurizio Vanni parleranno de “La donna nella storia dell’arte. Dalla conquista della libertà espressiva all’avanguardia femminista degli anni Settanta”.
Dalle 18.15 alle 19.15 è prevista una tavola rotonda, “Confluenze di genere, riflessioni sul pianeta donna”: interverranno la psicologa specialista in terapia integrata e rappresentante dell’associazione “Insieme in Rosa onlus”, Simona Carloni (“Psico-oncologia in rosa. La paura diventa attaccamento alla vita”), lo psichiatra e psicoterapeuta Enrico Marchi (“Riflessioni sul femminile in neurobiologia e psicologia”) e la presidente della Società medico chirurgica lucchese Daniela Melchiorre (“La medicina di genere. Dalle intuizioni di Celso a oggi”). Ad accompagnare gli interventi la musica di Frida Favilli e Eva Frati, violiniste, allieve di Maria Christine Angele della Scuola comunale di musica “B. Bonarelli” di Follonica.
Per tutto il pomeriggio ci saranno anche gli stand enogastronomici a cura dei negozi e ristoranti del borgo.

Sabato 9 marzo si parla di “Educazione, cultura e creatività”.
Gli incontri del pomeriggio saranno introdotti dalla musica della “Second line street band”: la marching band sarà al Puntone alle ore 10.30, a Scarlino Scalo alle ore 12 e nel borgo alle ore 14.30.

Alle 15 si torna nel borgo, in sala consiliare: il primo appuntamento è dedicato alla presentazione di due libri sempre in collaborazione con la libreria Mondadori di Grosseto. Michela Panigada dialogherà con Giovanna Ballerini autrice de “L’ombra dell’albero dei kaki”, pubblicato da Effigi nel 2021; Cristina Caporali invece presenterà Maura Zamola, autrice di “Donne caparbie. Donne che hanno cambiato il mondo”, pubblicato da Effigi nel 2022.
Dalle ore 15.30 alle 16.30 nella Biblioteca comunale “Carlo Mariotti” (via Citerni, centro urbano capoluogo) saranno protagonisti i bambini dai 6 ai 10 anni: Marta Ferri si occuperà del laboratorio didattico “Sogni di ogni genere”. Per info e prenotazioni 0566 38555.
Nel centro storico dalle 16.45 alle 18.15 il Teatro Studio di Grosseto proporrà una performance teatrale “Racconti – Passo dopo passo”, con Enrica Pistolesi, Luca Pierini, Mirio Tozzini e Daniela Marretti e la partecipazione della violinista Claudia Cancellotti.
Dalle 18.30 alle 19 in sala consiliare la presidente di Insieme in Rosa onlus, Donatella Guidi, parlerà dell’associazione e delle sue finalità. Nel borgo saranno presenti per tutto il pomeriggio gli stand enogastronomici dei negozi e ristoranti del centro storico.

Domenica 10 marzo il tema è “Memoria”.
In sala consiliare, dalle 15 alle 15.30, Daniela Cecchi, psicologa, psicoterapeuta, esperta in psicosomatica, autrice del libro “Rivoluzione al femminile. Percorsi per la donna oltre al femminismo” e presidente dell’associazione Kore, dialogherà con Maurizio Vanni. A seguire sarà consegnato il Premio “Tesoro della Rocca” alla giornalista del Tg2 Christiana Ruggeri.
Subito dopo sarà proiettato il documentario “Ma l’amore c’entra?” (2017), con la regia di Elisabetta Lodoli, in collaborazione con Cristina Berlini, direttrice artistica del Festival internazionale DocuDonna. Introdurrà il filmato Flora Poli della Commissione pari opportunità della Provincia di Grosseto e di Scarlino.
Dalle 16.45 sempre in sala consiliare il reading narrativo “Nelle pieghe dell’anima. Quando l’amore fa male” a cura di Michela Panigada con la partecipazione dell’attrice Benedetta Rustici.
Dalle ore 17.30 alle 18.45 la chiusura della tre giorni con il talk show “Identità e diversità: Maurizio Vanni dialogherà con la docente di filosofia Ilaria Vietina (“La filosofia della differenza”), il chirurgo pediatrico Claudio Spinelli (“Disordine della differenziazione sessuale. Aspetti attuali”), la psicologia del lavoro Adriana Nannicini (“Parlare di donne e lavoro per immagini”). Isabella Spadini e Ania Nannini, allieve di Valentina Toni della Scuola comunale di musica “B. Bonarelli” di Follonica accompagneranno il dialogo con la loro voce.
Nel borgo saranno presenti per tutto il pomeriggio gli stand enogastronomici dei negozi e ristoranti del centro storico.

Le donne al parlamento – Capalbio

LE DONNE AL PARLAMENTO

da Aristofane

19 Febbraio 2024 ORE 11.00

CAPALBIO SCALO (gr)

sala Auser – Via E. Berlinguer n.10

iniziativa promossa da

TANA LIBERO TUTTE!

arte e cultura
per liberarci dagli stereotipi di genere
Progetto della Rete provinciale
a contrasto della violenza di genere
Comuni della Provincia di Grosseto

Interpreti

Enrica Pistolesi
Daniela Marretti
Mirio Tozzini
Luca Pierini

SPAZIO72 – Rassegna 2024

SPAZIO72 Rassegna 2024

“CORTI TEATRALI&MUSICA”

SPAZIO 72 – via Ugo Bassi, 72 GROSSETO

giovedì 22 FEBBRAIO 2024 ore 18:30

 “SHERLOCK BARMAN” di Stefano Benni

CON ALESSANDRO ZANABONI E HILDE DRIEGHE

REGIA DI LUCA PIERINI

—–

venerdì 22 MARZO 2024 ore 18:30

 “ANDARE A TEATRO” E “DOVE SONO I MIEI OCCHIALI” di Karl Valentin

CON SIMONA ROSSI E GRAZIANO CATURELLI

PER LA REGIA DI MARIO FRASCHETTI, UN ADATTAMENTO DEI TESTI DELL’AUTORE BAVARESE – PRECURSORE DEL TEATRO DELL’ASSURDO – KARL VALENTIN

SAGGIO DI LABORATORIO

—–

venerdì 19 APRILE 2024 ore 18:30

 “CANTA NAPOLI”

CONCERTO READING CON TOMMASO IMPERIO E FRANCESCO MELANI

—–

venerdì 10 MAGGIO 2024 ore 18:30

 “ZORRO” di Margaret Mazzatinti

CON TOMMASO PETTINATI

REGIA DI DANIELA MARRETTI



Raccontami una fiaba – BIBLIOTECA CASTIGLIONE DELLA PESCAIA

“RACCONTAMI UNA FIABA”…  

BIBLIOTECA “ITALO CALVINO” CASTIGLIONE DELLA PESCAIA

Una nuova rassegna dedicata ai più piccoli: Raccontami una fiaba“.
Sei appuntamenti, con cadenza quindicinale, da sabato 20 gennaio fino al periodo pasquale, per raccontare le fiabe classiche e le magiche storie che popolano la tradizione letteraria per bambini.
Tutte le fiabe saranno messe in scena dagli attori e attrici del Teatro Studio di Grosseto e avranno come filo rosso il rispetto in ogni sua forma: dell’ambiente, dell’altro, dell’impegno. Sarà previsto anche un omaggio al fumettista Sergio Staino.

Ecco il calendario degli appuntamenti in Biblioteca:

    • Sabato 20 gennaio 2024 – ore 17.00
      I Draghi e le Nuvole
      Fiaba tradizionale cinese rielaborata in chiave contemporanea; adattamento, testo e regia di Mario Fraschetti
    • Sabato 3 febbraio 2024 - ore 17.00
      Giovannona e Briciolino
      Fiaba contemporanea dal sapore classico, scritta e diretta da Mario Fraschetti
    • Sabato 17 febbraio 2024 - ore17.00
      Pinocchio
      Il racconto immortale del burattino diventato bambino in un adattamento a cura del Teatro Studio, per la regia di Mario Fraschetti
    • Sabato 2 marzo 2024 – ore 17.00
      Pecciolo contro Talquale, il mostro spazzatura
      Fiaba contemporanea di Sergio Staino, sul tema dell’ambiente
    • Sabato 16 marzo 2024 – ore 17.00
      Antonio il Demone
      Fiaba d’ispirazione giapponese, adattamento e regia di Mario Fraschetti
  • Giovedì 28 marzo – ore 17.00
    Biancaneve e i sette nani
    Fiaba classica, adattamento e regia di Mario Fraschetti.

 

METTIAMO IN EVIDENZA L’EVENTO DEL 2 MARZO, CHE SARA’ CORRELATO ALL’ESPOSIZIONE URBANA DEI DISEGNI DI SERGIO STAINO DEDICATI AD ALCUNI  LIBRI  DI I. CALVINO E DONATI AL COMUNE DI CASTIGLIONE DELLA PESCAIA (GR)

Il sentiero dei nidi di ragno – Biblioteca Castiglione per CALVINO

“IL SENTIERO DEI NIDI DI RAGNO”

venerdì 13 OTTOBRE 2023 ORE 17.00

LETTURA SCENICA

PRESENTAZIONI A CURA DELLA DOTTORESSA PATRIZIA GUIDI

BIBLIOTECA “ITALO CALVINO” CASTIGLIONE DELLA PESCAIA – GR (IMMAGINI SERGIO STAINO)
COMUNE DI CASTIGLIONE DELLA PESCAIA, CENTO EVENTI PER CENTO ANNI DALLA NASCITA DI ITALO CALVINO - PROGRAMMA COMPLETO SUL SITO DEL COMUNE E DELLA BIBLIOTECA DI CASTIGLIONE DELLA PESCAIA (GR)

PROGRAMMA COMPLETO – CENTO EVENTI PER CENTO ANNI DALLA NASCITA DI ITALO CALVINO

******

Ho visto un re… e un paladino… – LE VOCI DELLA STORIA 2023

LE VOCI DELLA STORIA

“HO VISTO UN RE… E UN PALADINO…”

da una idea di Massimo Cardosa
testo e regia Mario Fraschetti
tratto da fonti storiche e letterarie (Chanson de Roland)

sabato 16 settembre 2023 ORE 17.00

SPETTACOLO TEATRALE

MANCIANO, MARSILIANA GIARDINO DEL PALAZZETTO

Interpreti: Enrica Pistolesi, Mirio Tozzini, Daniela Marretti, Luca Pierini, Tommaso Pettinati

EVENTO GRATUITO
Per informazioni: ufficio turistico Manciano 0564 620532 – Biblioteca “A.Morvidi” 0564 625329

*****

nell’ambito della rassegna

“LE VOCI DELLA STORIA” 2023

Musei civici di Saturnia e Manciano, Biblioteca “Antonio Morvidi” di Manciano, Circolo Arci Manciano, Comune di Manciano e in collaborazione con il Teatro Studio di Grosseto

Storie Medievali – Lo Spettacolo della Natura 2023

LO SPETTACOLO DELLA NATURA – PARCO DELLA MAREMMA

STORIE MEDIEVALI

racconti, ballate e giullarate tra storia, leggenda e memoria del nostro passato
fonti storiche e leggendarie
testi e regia Mario Fraschetti

domenica 17 SETTEMBRE 2023 ORE 16:30

TEATRO DI CANTASTORIE

PARCO DELLA MAREMMA OLIVETO DI COLLELUNGO – INCONTRO CENTRO VISITE

Interpreti
Daniela Marretti, Luca Pierini, Enrica Pistolesi, Mirio Tozzini

Adattamento del Testo e Regia
Mario Fraschetti

Lo spettacolo andrà in scena alle ore 17.00, il ritrovo è fissato alle ore 16,30 presso il centro visite Alberese
Una guida condurrà gli spettatori al luogo della rappresentazione.
Il costo dell’ingresso al Parco è di 15€.
La prenotazione è obbligatoria, scrivendo a booking@parco-maremma.it
Maggiori informazioni sugli appuntamenti di Parco Aperto sono presenti sul sito del Parco www.parco-maremma.it e sui canali social.
Per ulteriori dettagli, contattare il centro visite al numero 0564 393238.

——-

lo spettacolo è nell’ambito della rassegna

LO SPETTACOLO DELLA NATURA

******

la camminata del minatore 2023 – Montemassi

“LA CAMMINATA DEL MINATORE”

“IO QUESTA STORIA GLIELA RACCONTO…”

3 SETTEMBRE 2023 ORE 17.00

LETTURA SCENICA  CON MUSICA DAL VIVO

PODERE RISTELLA, MONTEMASSI (GR)

Nell’ambito dell’iniziativa La camminata del Minatore organizzata da Arci Montemassi e Comune di Roccastrada.

Questo significativo evento, inaugurato nel 2015, si snoda su un percorso a piedi che muove da Montemassi, attraversa la piana e si conclude a Ribolla, di fronte al monumento al Minatore.

Il Teatro Studio interverrà in uno dei momenti che costellano la giornata, la sosta presso il Podere Ristella, prevista per le 17.00, dove i partecipanti verranno accolti con un aperitivo.

Interpreti: Enrica Pistolesi, Luca Pierini, Daniela Marretti, Massimo Pallini (chitarra elettrica)
Regia, Daniela Marretti
Musiche, Massimo Pallini

Tre pezzi cento lire – “Il Palcoscenico del territorio” – Boccheggiano

(Fondazione CRF e Comune di Montieri, seconda edizione)

IL PALCOSCENICO DEL TERRITORIO

Boccheggiano (GR)

“TRE PEZZI CENTO LIRE”

di Luciana Bellini

giovedì 24 AGOSTO 2023 ORE 18.00

La seguitissima Rassegna Il Palcoscenico del Territorio, si conclude con questo appuntamento del 24 agosto 2023, a Boccheggiano.
Appuntamento alle ore 18.00 in Piazza Agostini per lo spettacolo o alle ore 17.15 davanti al Teatro Comunale per chi volesse seguire la visita guidata del borgo. Titolo dello spettacolo ‘Tre pezzi 100 lire’, nel libero adattamento ad opera del regista Mario Fraschetti del racconto di Luciana Bellini, edito da Effigi, dedicato all’avvento della plastica in Maremma.

Il Teatro Studio, per concludere la Rassegna Il Palcoscenico del Territorio – che ha attraversato borghi e luoghi del territorio del Comune di Montieri e messo in campo lavori e generi assai diversi tra loro -  ha scelto Tre pezzi cento lire… di Luciana Bellini e una piazzetta del Centro Storico di Boccheggiano, Piazza Agostini, dal sapore popolare e quotidiano per rappresentarlo.

In questo testo, con arguzia e genuinità, l’autrice ci ripropone un periodo cruciale della nostra storia, i primi anni Cinquanta del Novecento, segnati dall’avvento della plastica, degli elettrodomestici e del nuovo benessere, che hanno impresso una svolta epocale nella nostra società.

L’allestimento, rigorosamente site-specific, permetterà al pubblico di trovarsi immerso e non separato dagli attori e dall’azione teatrale, sarà come trovarsi in piazzetta per una veglia all’aria aperta!

Interpreti
Enrica Pistolesi, Daniela Marretti, Luca Pierini, Mirio Tozzini, Cosimo Postiglione

Adattamento e regia
Mario Fraschetti

Supporto tecnico
Alessandro Zanaboni

LO SPETTACOLO SI TERRÀ
IN PIAZZA AGOSTINI

La partecipazione all’iniziativa è gratuita
Per informazioni:  347 7060513 (Roberta De Marco)
Per chi volesse seguire la visita guidata del paese, appuntamento in Via Torquato Tasso, davanti al Teatro Comunale, ore 17.15

lo spettacolo è nell’ambito della rassegna

IL PALCOSCENICO DEL TERRITORIO 2023

montieri spettacoli teatrali 2023

Pagina 1 di 712345...Ultima »