Femminile – festa della Toscana 2021 – Castiglione della Pescaia

femminile festa della toscana 2021 Castiglione della Pescaia

VIVA MADRE

CASTIGLIONE DELLA PESCAIA – 28 dicembre 2021 ore 17.30

Biblioteca Comunale

di Daniela Marretti e Mario Fraschetti

interpreti

Daniela Marretti, Enrica Pistolesi, Luca Pierini, Mirio Tozzini

Una performance teatrale che parla delle madri e permette di attraversa “I tempi e i luoghi”, senza ostacoli formali, sottolineando il respiro epico della vita e delle lotte delle donne nel tempo e nella storia

CASTIGLIONE DELLA PESCAIA – La Festa della Toscana, giorno in cui si ricorda l’abolizione della pena di morte avvenuta nel 1786 ad opera del granduca Leopoldo di Toscana – prima volta nella storia che uno Stato cancellava la pena capitale dal suo ordinamento – resta uno spunto di riflessione sui diritti umani che il Comune di Castiglione della Pescaia approfondirà con tre appuntamenti che si terranno all’interno della Biblioteca comunale Italo Calvino di piazza Garibaldi a partire da giovedì 25 novembre alle ore 17:30.

«L’argomento sul quale la Regione Toscana ci offre l’opportunità di riflettere con questa ricorrenza – spiegano la sindaca Elena Nappi e la consigliera comunale Jessica Biancalani delegata a seguire le pari opportunità e la coesione sociale – resta attuale, la dignità dell’uomo è inviolabile».

«Come amministratori – sostengono – dobbiamo essere in prima fila nella difesa del diritto umano alla vita e con il progetto che abbiamo preparato, avvalendoci della professionalità della dottoressa Patrizia Guidi, coordinatrice del personale della biblioteca, ci poniamo come obiettivo quello di sensibilizzare l’opinione pubblica, ed in particolare i ragazzi, al tema della parità di genere e del rispetto dovuto alle donne. Se anche è vero che in Italia tale parità è sancita dalle leggi e dalla Costituzione, dal punto di vista comportamentale c’è ancora molta strada da percorrere, ed in tanti Stati del mondo il cammino non è ancora iniziato»

«Le iniziative della Festa della Toscana nel nostro Comune – continuano Nappi e Biancalani – prenderanno il loro avvio dal 25 novembre, in occasione della Giornata mondiale contro la violenza sulle donne e muovendoci tra le linee contenutistiche indicate dalla Regione, abbiamo pensato di ripercorrerle a più livelli, ponendo al centro la donna e il femminile ed ipotizzando un tracciato che individui diverse modalità di violenza contro le donne: dal femminicidio puro alla violenza sul web, fino alla figura della donna-madre, simbolo di coraggio e contenimento, specchio riflettente di innumerevoli violenze subite dall’intera umanità».

«Con questi presupposti – aggiungono sindaca e consigliera – abbiamo deciso di sviluppare l’idea attraverso l’organizzazione di tre appuntamenti, che verranno realizzati da due associazioni teatrali e da un drammaturgo. Il primo incontro, dal titolo “Il nome potete metterlo voi”, è un monologo attraverso il quale una voce narrante femminile ricorda i passi della propria vita attraverso quel mare magnum meraviglioso che sono i libri; il racconto di una ragazza prima e donna poi, per la quale i libri, letti con avidità, sono sempre stati fonte di ispirazione per le proprie scelte. Una donna senza nome che perde la vita per colpa di un legame sinistro e imperfetto».

«Il 28 dicembre – cocludono Nappi e Biancalani – sempre la Biblioteca Calvino ospiterà – “Viva madre”, un reading teatrale che, attraverso le parole di famosi scrittori, evidenzierà la figura della donna-madre esposta alle tragedie del mondo. Dalla più feroce delle stragi del nostro immaginario storico e mitico, la strage degli innocenti, passando per l’esecuzione di una pena di morte leggendaria feroce ed emblematica, quella di Gesù, fino ai drammi più recenti, saranno storie di donne a tracciare i vissuti: come hanno sofferto, come hanno subito, come hanno reagito, come lo hanno raccontato».

Il trittico di eventi organizzati in occasione della Festa della Toscana si concluderà il 18 gennaio con “Il lupo nella Rete”. Tale appuntamento parte dal dato che ormai un crimine su cinque viene commesso in rete ed anche in questo caso, spesso, le vittime sono le donne: dalle ragazzine che postato filmati porno a pagamento con se stesse protagoniste, per poter comperare l’ultimo smartphone o la borsa firmata, agli adescamenti delle stesse da parte di adulti che si fingono adolescenti, passando da foto e filmati fatti nell’intimità di coppia e poi pubblicati dal “maschio alfa” per farsi grande agli occhi degli amici, o per vendetta in caso di rottura del rapporto.

 

Circo&Teatro – stage

Gioia Zanaboni Circo & teatro - teatro studio grossetoCIRCO&TEATRO

21-28 NOVEMBRE 2021, SPAZIO72 (Via Ugo Bassi, 72) GROSSETO

L’espressività del movimento e la creazione dei personaggi

A cura di Gioia Zanaboni (attrice e circense – Compagnia Zania, Marseille Francia)

“Riempire” un gesto non-ordinario di un’emozione, di un “colore” è la chiave del circo-teatro.  Durante lo stage, useremo questo stesso processo per arrivare alla creazione di personaggi.

PERFORMANCE PREVISTA

CENERI DEL CIRCO
(titolo provvisorio)
il gesto, il personaggio, il sorriso

Regia Gioia Zanaboni

Bastione Cavallerizza – Grosseto
domenica 13 marzo ore 15.00, 16.00 e 17.00

 

Lo stage si è tenuto nell’ambito di

“RITORNO AL TEATRO, PICCOLI SPAZI RACCONTANO - CORSI E PERCORSI URBANI”

CORSI del Teatro Studio">CORSI del Teatro Studio

laboratorio teatrale adulti grosseto

 

INIZIO CORSI MERCOLEDI’ 10 novembre 2021

LABORATORIO TEATRALE PER ADULTI

Lunedì e Mercoledì – dalle ore 19:00 alle ore 21:00

si alternano nella conduzione:
Mario Fraschetti, Daniela Marretti, Enrica Pistolesi, Luca Pierini

Con cadenza periodica si effettuano seminari di approfondimento

Gli interessati potranno effettuare alcune lezioni di prova gratuitamente

 

LABORATORIO TEATRALE PER BAMBINI E BAMBINE

Mercoledì – dalle ore 17:00 alle ore 18:30

si alternano nella conduzione:
Daniela Marretti, Enrica Pistolesi, Luca Pierini

Il laboratorio accoglie giovani, adulti e bambini con o senza esperienza teatrale ed offe la possibilità di sperimentarsi nella dimensione ludica dell’allenamento attoriale.

laboratorio teatrale mario fraschetti

I corsi del Teatro Studio, si basano sulle seguenti aree di pratica: il corpo, la voce, l’improvvisazione, l’azione performativa, la messa in scenache verranno sperimentate e potenziate in una dimensione di gruppo e relazione dinamica e accogliente.

Studio del corpo: danza naturale e movimento libero, riscoperta della spontaneità e della potenzialità di ognuno, nella propria diversità e nella propria personale capacità d espressione (tecniche base dello yoga e dell’aikido tecniche base di mimo e   movimento espressivo).

Studio della voce: esplorazione e controllo dello strumento vocale attraverso tecniche di respirazione e vocalizzazione, improvvisazione e applicazione espressiva alla lettura.

Improvvisazione, intesa sia come attività ludico-propedeutica, sia come dinamica socializzante, sia come tecnica di allenamento e ricerca; l’improvvisazione è il contenitore principale e il fondamentale mezzo attraverso cui si sperimentano tutte le altre tecniche, così da fondere in un’unica esperienza, organica e dinamica, gli aspetti fondanti e le regole del linguaggio teatrale.

Azione performativa: è lo spazio sperimentale in cui tutte le tecniche confluiscono e si mescolano in modi e forme sempre diverse, ora lontane dalla costruzione tradizionale di una forma teatrale, ora riunite nell’intensità di un testo scritto.

Messa in scena (saggio di lavoro): è il momento conclusivo del percorso annuale, che vede il gruppo degli allievi cimentarsi con la scena, il testo e/o la partitura fisica, il pubblico. A seconda delle potenzialità del gruppo si affronteranno generi ed autori differenti o si procederà alla costruzione di spettacoli originali.

Il Teatro Studio è uno spazio che può essere inteso sia come percorso di formazione, sia come spazio per conoscere ed esplorare se stessi. Le aspettative dei partecipanti possono essere diverse, così come i livelli di esperienza.

Nei laboratori del T.S. lavorano insieme principianti, allievi avanzati e attori professionisti, per una precisa scelta di metodo: una “palestra per l’attore” quindi, ma anche uno spazio per coltivare la propria espressività e la propria capacità di comunicare, espandersi e creare.

Conducono le lezioni: Mario Fraschetti, direttore artistico e regista della Compagnia (regia sperimentale, messa in scena), Daniela Marretti, attrice e trainer (tecniche di movimento, improvvisazione, interpretazione), Enrica Pistolesi, attrice e trainer (tecniche vocali, dizione e interpretazione), Luca Pierini attore e trainer (tecniche di movimento, improvvisazione, sperimentazione espressiva).

 

E’ sempre possibile sperimentare due lezioni gratuitamente.

 

I corsi si tengono presso la sede del Teatro Studio/Spazio 72-Khorakhanè, in Via Ugo Bassi, 72 a Grosseto.

 

PER INFORMAZIONI: 3920686787 – teatrostudio@gmail.comwww.teatrostudio.it


Il laboratorio teatrale a cura di Mario Fraschetti

Animazione. In ogni individuo esistono capacità espressive e creative. Per alcune arti, è necessario farle emergere mediante “sovrapposizione di nozioni tecniche” (“suono il violino dopo aver appreso a produrre suono con quello strumento”), ma ciò non vale per la comunicazione teatrale, poiché l’espressività del corpo e della voce appartengono alla comunicazione umana. Il lavoro dovrà quindi spostarsi sull’individuo in quanto tale e sulla conoscenza di sé, al fine di far riemergere le capacità espressive innate, dare fiducia nei mezzi espressivi e, all’interno della dimensione collettiva, valorizzare la dimensione individuale. Tanto più la dinamica del gruppo è positiva, tanto più il singolo individuo sarà facilitato e potrà compensare situazioni repressive ed uniformanti che possono essere vissute all’interno del gruppo sociale. E’ necessario che gli allievi, progressivamente, prendano coscienza della possibilità di produrre cultura e non solamente di plasmarsi all’interno di contenitori culturali.

laboratorio teatrale grosseto

 

 

 

STAGE 2021 – Ritorno al Teatro, piccoli spazi raccontano

“RITORNO AL TEATRO, PICCOLI SPAZI RACCONTANO - CORSI E PERCORSI URBANI”

 

ATTIVITA’ DI FORMAZIONE E PRODUZIONE DI PICCOLI EVENTI DI TEATRO SITE SPECIFIC GRATUITA

FINANZIATO DA CASSA DI RISPARMIO DI FIRENZE, IN COLLABORAZIONE CON ISTITUZIONE LE MURA

OLTRE A ISTITUZIONE LE MURA, SI RINGRAZIA PER LA  PARTNERSHIP, ARCI COMITATO TERRITORIALE, FESTAMBIENTE, KHORAKHANE, ASD DANZA E ARMONIE, SASSETA ALTA AGRIBENESSERE

 

STAGE, ALLESTIMENTI E REPLICHE CITTADINE INTORNO ALLE MURA MEDICEE

stage la maschera e l'anima mario fraschetti LA MASCHERA E L’ANIMA

30 e 31 OTTOBRE 2021, SASSETA ALTA – SCANSANO (GR)

L’uso della Maschera neutra nella formazione attoriale

A cura di Mario Fraschetti (Direttore Artistico del Teatro Studio di Grosseto)

Stage pratico teorico sull’uso della maschera. Il trucco del volto e la maschera del corpo, la maschera neutra, le maschere personali, le maschere di carattere. La maschera come estensione dei sentimenti. 

PERFORMANCE

IN-CERTI LUOGHI
la maschera e il suo “spazio”

Regia Mario Fraschetti

Piazza Bassa Baluardo Molino a Vento, sx
domenica 6 marzo ore 15.00, 16.00 e 17.00

Gioia Zanaboni Circo & teatro - teatro studio grossetoCIRCO&TEATRO

21-28 NOVEMBRE 2021, SPAZIO72 (Via Ugo Bassi, 72) GROSSETO

L’espressività del movimento e la creazione dei personaggi

A cura di Gioia Zanaboni (attrice e circense – Compagnia Zania, Marseille Francia)

“Riempire” un gesto non-ordinario di un’emozione, di un “colore” è la chiave del circo-teatro.  Durante lo stage, useremo questo stesso processo per arrivare alla creazione di personaggi.

PERFORMANCE

CENERI DEL CIRCO
(titolo provvisorio)
il gesto, il personaggio, il sorriso

Regia Gioia Zanaboni

Bastione Cavallerizza – Grosseto
domenica 13 marzo ore 15.00, 16.00 e 17.00

 

IL COLORE DELLA VOCE

18-19 DICEMBRE 2021, SASSETA ALTA – SCANSANO (GR)

La voce tra corporeità, emozione ed espressione

A cura di Enrica Pistolesi (attrice Teatro Studio Grosseto)

PERFORMANCE

CAOS
il corpo, la voce e la parola

Regia Enrica Pistolesi

Piazza Bassa Baluardo Molino a Vento, dx – Grosseto
domenica 20 marzo ore 15.00, 16.00 e 17.00

 

 

LA PRESENZA DELL’ATTORE

22-23 GENNAIO 2022, SASSETA ALTA – SCANSANO (GR)

L’armonizzazione mente-corpo-gesto attraverso il movimento consapevole

A cura di Daniela Marretti (attrice Teatro Studio Grosseto)


PERFORMANCE

SPAZI-TEMPORALI
lo spazio scenico e il racconto

Regia Daniela Marretti

Sotterranei Cassero Vallo Arcieri
domenica 27 marzo ore 15.00, 16.00 e 17.00

*******

 

La maschera e l’anima – stage

STAGE

30 e 31 OTTOBRE 2021, SASSETA ALTA – SCANSANO (GR)

stage la maschera e l'anima mario fraschetti

LA MASCHERA E L’ANIMA

(FRA ANTROPOLOGIA E TEATRO)

A cura di Mario Fraschetti

Stage pratico teorico sull’uso della maschera. Il trucco del volto e la maschera del corpo, la maschera neutra, le maschere personali, le maschere con un carattere. La maschera come estensione dei sentimenti. La maschera per conoscere meglio se stessi.

FOTO

stage maschera neutra 2021 anima ritorno al teatro    ritorno al teatro stage maschera neutra    stage maschera neutra ritorno al teatro 2021    ritorno al teatro grosseto stage maschera neutra anima

PERFORMANCE PREVISTA ABBINATA ALLO STAGE

IN-CERTI LUOGHI
la maschera e il suo “spazio”

Regia Mario Fraschetti

Piazza Bassa Baluardo Molino a Vento, sx
domenica 6 marzo ore 15.00, 16.00 e 17.00

Lo stage si è tenuto nell’ambito di

“RITORNO AL TEATRO, PICCOLI SPAZI RACCONTANO - CORSI E PERCORSI URBANI”

LE VOCI DELLA STORIA – Storia di amore, ricatti e briganti

8 OTTOBRE 2021 ORE 17.00

TEATRO SITE SPECIFIC


MARSILIANA, Località La Dispensa

(Comune di Manciano – GR)

 

VISITA GUIDATA DI ALCUNI LUOGHI STORICI LEGATI ALLE VICENDE DI UN PRINCIPE, UN FATTORE E ALCUNI PRESUNTI BRIGANTI, CON INTERVENTI ATTORIALI

“Nell’archivio privato della famiglia grossetana dei Nebbiai è conservata una misteriosa lettera che racconta un’inedita vicenda di brigantaggio e d’amore accaduta nella Tenuta della Marsiliana negli anni Trenta del Novecento. Un’accurata  ricerca storica svolta dalla storica Tamara Gigli  ha dato riscontro effettivo ai ricordi dei nipoti”.
In occasione dell’evento conclusivo della Rassegna Le Voci della Storia, nel borgo della Marsiliana, venerdì 8 ottobre alle ore 17.00, insieme al Direttore dei Musei Civici di Manciano, il prof. Massimo Cardosa, e alla dott.ssa Simona Pozzi, nipote dei Nebbiai, ripercorreremo la storia del borgo di Marsiliana, passeggiando negli stessi luoghi in cui la vicenda narrata si svolse.
Come è nello spirito della Rassegna, l’episodio verrà rievocato dagli attori del Teatro Studio di Grosseto con una breve pièce, scritta appositamente per questo evento, basata sugli appunti di Simona Pozzi e i dati storici del processo raccolti da Tamara Gigli: “piccoli quadri, narrazioni, retrospezioni, per dare voce ai personaggi del racconto e svelare i caratteri sociali e i contesti storici di un passato che in Maremma non è poi così lontano”.
La Rassegna Le voci della Storia, ideata e diretta dal Prof. Massimo Cardosa col contributo del Comune di Manciano e la collaborazione del Teatro Studio di Grosseto, ci ha accompagnato per tutta l’estate, con cinque eventi disseminati nel territorio comunale, offrendoci scorci di storia, paesaggi e architetture, atmosfere, leggende e tante suggestioni.
La Rassegna, ormai alla sua IV edizione, ci saluta con l’evento dell’8 ottobre e ci dà appuntamento all’anno prossimo.

Interpeti

Daniela Marretti

Mirio Tozzini

Luca Pierini

Enrica Pistolesi

Lucio Fontani

Drammaturgia e Regia

Mario Fraschetti

L’iniziativa si terrà all’aperto, avverrà nel pieno rispetto delle norme Covid e NON è necessario il Green Pass. 
L’ingresso è gratuito.
Gradita la prenotazione: biblioteca 0564 625329 - ufficio turistico 0564 620532
Al termine sarà possibile gustare un aperitivo presso il centro degustazioni della Tenuta Marsiliana, 
che collabora all’evento, al prezzo speciale di 4 euro a calice e lo sconto del 20% sia sui taglieri del menu che sull’acquisto dei vini

 

MUSEI CIVICI DIFFUSI MANCIANO SATURNIA

Ufficio Turistico Manciano - dal giovedì alla domenica 10:00-13,00 15.30-18:00

Via Corsini, 5 – Manciano (GR) – Tel. 0564/620532

backstage infernale – saggio allievi

backstage de

“IL CERCHIO DELLE MURA” – saggio allievi

LA PORTA DELL’INFERNO

NOTTE VISIBILE DELLA CULTURA 2021

MURA MEDICEE GROSSETO

25 settembre 2021

 

 

 

 

 

Rassegna Le voci della Storia 2021 – Manciano

LE VOCI DELLA STORIA 2021

MANCIANO

DAL 30 GIUGNO ALL’8 OTTOBRE

(direttore Massimo Cardosa)

Voci della storia 2021 Manciano teatro site specific medea

 

MUSEI CIVICI DIFFUSI MANCIANO SATURNIA

Ufficio Turistico Manciano - dal giovedì alla domenica 10:00-13,00 15.30-18:00

Via Corsini, 5 – Manciano (GR) – Tel. 0564/620532

 

Cinque spettacoli e visite guidate a Saturnia, Manciano, Montemerano e a Marsiliana a cura di Massimo Cardosa e di Teatro Studio Grosseto

Saranno cinque gli appuntamenti con la storia, con il teatro e con la cultura in tutto il territorio di Manciano da giugno a ottobre. “Le Voci della Storia 2021” è l’iniziativa curata dal direttore dei Musei civici di Manciano Massimo Cardosa e da Teatro Studio di Grosseto i quali proporranno una serie di spettacoli teatrali insieme a visite guidate dei borghi di Saturnia, Manciano, Montemerano e Marsiliana.

Si inizierà mercoledì 30 giugno alle ore 18 a Saturnia, al prato di Porta Fiorentina con “Medea” (spettacolo teatrale da Euripide e Christa Wolf) con Enrica Pistolesi, Luca Pierini, Daniela Marretti, Mirio Tozzini, Caterina Rossi per la regia di Mario Fraschetti. Una tra le più intense e vibranti tragedie della Grecia Antica. Il percorso di un mito, di una donna, di una cultura che ci racconta la ferocia del potere maschile e la potenza del potere femminile.

Giovedì 15 luglio alle ore 21 sempre a Saturnia, a partire dal prato di Porta Fiorentina “Una notte lunga 2000 anni”, si tratterà di una visita guidata di Saturnia, con performance teatrali, con Massimo Cardosa e con gli attori di Teatro Studio.

Giovedì 5 agosto alle ore 17 a Manciano, da piazza Magenta “Camminando nella storia”, visita guidata di Manciano, con performance teatrali con Massimo Cardosa e con gli attori di Teatro Studio.

Venerdì 10 settembre alle ore 17 a Montemerano, da piazza del Castello “Nel cuore del Medioevo, visita guidata di Montemerano”, con performance teatrali con Fabio Detti, Massimo Cardosa e con gli attori di Teatro Studio.

Venerdì 8 ottobre alle ore 17 a Marsiliana, dalla piazzetta della Dispensa “Storia d’amore, ricatti e briganti”, narrazione storica con pièce teatrale originale con Simona Pozzi, Massimo Cardosa e con gli attori di Teatro Studio per la regia di Mario Fraschetti.

Il direttore Cardosa

“Con questi spettacoli – spiega il direttore dei Musei civici di Manciano Massimo Cardosa – proponiamo di far conoscere meglio la storia del nostro comune, affiancando alla narrazione degli addetti ai lavori, l’intervento degli attori, che restituiscono voce ai protagonisti degli eventi, coinvolgendo il pubblico anche emotivamente nel racconto. Tutte le iniziative sono gratuite, così come è sempre gratuito da alcuni anni l’ingresso ai Musei Civici di Manciano (Museo di Preistoria di Manciano e Museo Archeologico di Saturnia), nella convinzione che l’accesso alla cultura debba essere il più libero possibile”.

Il cerchio delle mura – saggio allievi

25 SETTEMBRE 2021

ORE 20.00 21.00 22.00 23.00

IL CERCHIO DELLE MURA

LA PORTA DELL’INFERNO

NOTTE VISIBILE DELLA CULTURA 2021

MURA MEDICEE GROSSETO

 
 

Un viaggio attraverso il III, il V , il XXXIII, il XXXIV canto della Divina Commedia: un po’ leggero un  po’ serio, alla riscoperta dell’opera dantesca, tra peccatori antichi e risonanze del presente, per una performance immersiva e sorprendente.

 

LABORATORIO TEATRO STUDIO

 
Interpreti
Alessandro Zanaboni
Graziano Caturelli
Simona Rossi
Hildegarde Driege
Erik Venturelli
Simone Tassi
Davide Raffaello Russo
Michela Fiorini
Tommaso Pettinati
Federica Merlo
Lucio Fontani
Luca Pierini
Daniela Marretti
Enrica Pistolesi
Mirio Tozzini
 
Tecnica
Alessandro Zanaboni 
Luca Pierini
Davide Raffaello Russo

Sotterraneo Cassero, lato Arcieri

Foto dello spettacolo

 

 

 

 

Vedi foto Backstage dello spettacolo

 

La Casa dei Pesci Festival – La Pulledraia Alberese

Casa dei Pesci festival teatro alberese parco della maremma

 

LA CASA DEI PESCI FESTIVAL 2021

rassegna di Musica & Teatro

 

Tra i molti eventi che la Maremma offre ogni estate, quest’anno si è aggiunta, per iniziativa privata, una Rassegna di Musica&Teatro, il cui titolo è dedicato al Progetto del museo sottomarino di Talamone.

Alberese: Nella splendida cornice della campagna di Alberese, già Parco della Maremma, proprio a due passi dal paese, nell’ampia area giardino, attrezzata e autorizzata ad accogliere eventi di musica e teatro, la gestione dell’Agriturismo Biologico La Pulledraia, stanno ospitando con un buon successo di pubblico, un ben nutrito Festival.

Dieci gli eventi, tra musica e teatro, che si sono svolti e che si svolgeranno fino al 17 settembre, la cui Direzione artistica è stata affidata a Daniela Marretti per il Teatro e a Paolo Mari per la Musica.

Il titolo della rassegna: “La casa dei pesci Festival – Cinema Musica&Teatro” è dedicato al progetto La casa dei pesci, di cui Ippolito Turco è stato tra i maggiori sostenitori e promotori, che nasce, su iniziativa di Paolo Fanciulli, per preservare l’ambiente marino lungo le coste della Maremma.

Il progetto ha messo a mare 39 blocchi scolpiti, di cui 19 in quello che oggi è diventato il Museo Sottomarino di Sculture di Talamone (ogni sera, per sostenere il progetto, si potranno acquistare le copie del libro La Casa dei pesci – storia di Paolo Fanciulli).

Agriturismo La Pulledraia, Podere Montegrappa – Parco Naturale della Maremma – Via del Molinaccio 10- Alberese – dal 18 giugno al 17 settembre.

Per informazioni e prenotazioni chiamare o utilizzare whatsapp, al numero 3487120615 (Agriturismo Pulledraia) oppure comprare direttamente il biglietto o la cena ed il biglietto, accedendo all’app https://pulledraia.passbot.it

Prenotazione obbligatoria per la cena, gradita per il dopo cena, ricordiamo che l’acquisto on line prevede uno sconto di 3,00 €.

La partecipazione allo spettacolo è riservata sia a coloro che avranno prenotato il tavolo per la cena, sia ai residenti, sia a coloro che vorranno prendere parte solo allo spettacolo.

Pagina 1 di 2712345...1020...Ultima »