corsi

Pagina 1 di 212

CORSI del Teatro Studio

laboratorio teatrale adulti grosseto

LABORATORIO TEATRALE PER ADULTI

INIZIO CORSI: lunedì 2 ottobre 2017 – ore 19.00

Lunedì e Mercoledì – dalle ore 19:00 alle ore 21:00

si alternano nella conduzione:
Mario Fraschetti, Daniela Marretti, Enrica Pistolesi

Con cadenza periodica si effettuano seminari di approfondimento

Gli interessati potranno effettuare alcune lezioni di prova gratuitamente

 

LABORATORIO TEATRALE PER BAMBINI E BAMBINE

Mercoledì – dalle ore 17:00 alle ore 18:00

si alternano nella conduzione:
Daniela Marretti, Enrica Pistolesi, Luca Pierini

 

Si potranno effettuare alcune lezioni di prova gratuitamente.

laboratorio teatrale mario fraschetti

a cura di Mario Fraschetti

Il laboratorio teatrale

Animazione. In ogni individuo esistono capacità espressive e creative. Per alcune arti, è necessario farle emergere mediante “sovrapposizione di nozioni tecniche” (“suono il violino dopo aver appreso a produrre suono con quello strumento”), ma ciò non vale per la comunicazione teatrale, poiché l’espressività del corpo e della voce appartengono alla comunicazione umana. Il lavoro dovrà quindi spostarsi sull’individuo in quanto tale e sulla conoscenza di sé, al fine di far riemergere le capacità espressive innate, dare fiducia nei mezzi espressivi e, all’interno della dimensione collettiva, valorizzare la dimensione individuale. Tanto più la dinamica del gruppo è positiva, tanto più il singolo individuo sarà facilitato e potrà compensare situazioni repressive ed uniformanti che possono essere vissute all’interno del gruppo sociale. E’ necessario che gli allievi, progressivamente, prendano coscienza della possibilità di produrre cultura e non solamente di plasmarsi all’interno di contenitori culturali.

laboratorio teatrale grosseto

 

 

 

formazione 2017 – Commedia dell’Arte

 

TEATRO STUDIO

FORMAZIONE 2016/2017

 

25 MARZO- 29 aprile

ORE 15.00-18.00

TEATRO STUDIO/SPAZIO 72

VIA UGO BASSI 72/76 GROSSETO

 

I seminari di approfondimento proposti dal Teatro Studio Grosseto per il 2017 sono al terzo e penultimo appuntamento, questa volta dedicato alla Commedia dell’Arte.

Mario Gallo è una delle figure di spicco della Commedia dell’Arte di tradizione e di innovazione nel panorama nazionale ed internazionale.

Già approdato al Teatro Studio nel maggio scorso, con un seminario pratico teorico introduttivo alla Commedia dell’Arte, torna quest’anno con due stages, uno propedeutico e uno mirato alla figura di Arlecchino.

Il Teatro Studio considera questa collaborazione uno dei fiori all’occhiello di cui nel tempo si è fregiato. Vi alleghiamo una breve scheda informativa su Mario Gallo e specifichiamo che, per partecipare,

è richiesta una esperienza minima in ambito teatrale, sia pure a livello amatoriale o laboratoriale.

Per informazioni, contattare il numero

3920686787

Daniela Marretti, Presidente Teatro Studio.

E’ necessaria la prenotazione.

 

FORMAZIONE 2017

Commedia dell’Arte, con  Mario Gallo                             www.teatroricerche.com

Il Teatroricerche è una Associazione riconosciuta dal MiBACT (Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo) e membro del Direttivo dell’Associazione SAT, già ONG Consulente UNESCO per la Convenzione sul Patrimonio Culturale Immateriale, che organizza e patrocina le attività del Comitato Nazionale per la promozione della Commedia dell’Arte.

 

Mario Gallo (Presidente dell’Associazione) è attore, autore, regista teatrale, costruttore di maschere, e possiede una profonda esperienza pedagogica e didattica, acquisita in più di 27 anni di progetti di formazione e spettacolo sul teatro e sulla Commedia dell’Arte (tradizione e innovazione), volti alla valorizzazione e all’evoluzione della cultura teatrale italiana nella scuola e nella società contemporanea, sviluppati per Enti italiani ed internazionali,

(Comunità Europea,  Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca, Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Hellenic Republic Ministry of Education, Secondary Education Eastern Attica Education & Theatre Department, Istituto Italiano di Cultura di Atene, Theatre Education Network of Hellenic Teachers, Atene, Istituto Italiano di Cultura di Salonicco, Municipal Theatre and University of Corfu, Istituto Cervantes Roma – Napoli, Embajada de España – officina cultura spagnola, Theatre of Inspirations – London, Università di Kocaeli e çagdas drama dernesi, Turchia, Università di Istanbul, Istituto Italiano di Cultura di Istanbul, Tiyatro Barbone di Istanbul).

laboratorio arte del clown – alla scoperta del naso

      ” ALLA SCOPERTA DEL

                NASO 

Laboratorio propedeutico all’arte del clown

Teatro Schabernack

Con Angelika Georg e

Joerg Fischer

 

Il clown non è un ruolo teatrale, è uno stato d’animo.Il naso rosso può aiutare la trasformazione dell’essere razionale in essere ingenuo.

Può aprire una porta nell’interiorità per scoprire lo spazio dove c’è gioco,
leggerezza, fantasia, amore.
Il clown tenta l’impossibile, anche in un solo giorno. Elementi di lavoro:
- preparazione psicofisica
- diventare attenti e disponibili, dare attenzione al proprio “essere”, entrare in contatto con lo spazio, il tempo e il gruppo.
- “assaggi “di tecniche teatrali alla ricerca dell’autenticità: presenza, ascolto, lʼimmaginazione, l’empatia…
- “assaggi” di tecniche teatrali alla ricerca della spontaneità: il ritmo, Il “ping-pong”, la “libera associazione“…
- “assaggi” di tecniche teatrali alla ricerca del comico: il “corpo ridicolo”, I livelli di energia, la “suspense“…- “assaggi” di tecniche del clown: schiaffi e altri divertimenti, azione/reazione, ridere e piangere, conflitto e complicità, l’oggetto, il fallimento. Gli esercizi attinenti agli elementi sopracitati sono svolti sia in gruppo che a coppie o individualmente. Ogni incontro avrà una sua struttura, ma ovviamente si basa sulle esperienze fatte in quello precedente.

Per partecipare non sono richieste esperienze teatrali, ma la disponibilità a mettersi in gioco!

Luogo: Grosseto presso i locali di Spazio 72 in via Ugo Bassi n.72.

 

Dalle ore 15.00 alle 18.00

Prossimo incontro: 25 febbraio 2017

seguiranno altri due incontri in date da definire

tel.392 0686787

workshop – Commedia dell’arte

laboratorio commedia dell'arte grosseto

LABORATORIO “Commedia dell’Arte (commedia all’improvviso) – tradizione e innovazione”

sabato 21 maggio 2016 orario dalle 15.00 alle 19.00 Spazio 72 a cura di Mario Gallo


Descrizione lezione-workshop.
L’obiettivo generale del workshop sarà trasmettere ai partecipanti la tecnica teatrale peculiare
della Commedia dell’Arte (elemento fondante del Teatro Moderno Europeo), tra tradizione e
innovazione, per un corretto uso della maschera sulla scena e per comprendere la differenza
tra teatro di interpretazione e teatro di rappresentazione.
Programma di studio
- Teatro di interpretazione – Teatro di rappresentazione;
- tradizione e innovazione;
- principi fondamentali della tecnica della commedia all’improvviso
(la postura del corpo, il ritmo del corpo, l’uso della maschera nello spazio scenico,
le tipologie delle maschere, l’improvvisazione, ritmo della battuta);
- il Canovaccio.
Abbigliamento e accessori per la frequenza della lezione-workshop: i partecipanti dovranno
dotarsi di tuta e scarpe da ginnastica, una cuffia di colore nero (ricavata da un collant coprente) per l’uso della Maschera.

laboratorio arte del clown – 2015-2016

teatro schabernack


“IL CLOWN – LA SCOPERTA DEL NASO”

laboratorio propedeutico all’arte del clown
con  /Teatro Schabernack

Il clown non è un ruolo teatrale – è uno stato d’animo.
Il naso rosso può aiutare la trasformazione dell’essere razionale in essere ingenuo. Può aprire una porta nell’interiorità per scoprire lo spazio dove c’è gioco, leggerezza, fantasia, amore.
Il clown tenta l’impossibile, anche in un solo giorno. (Angelika George)

Primo appuntamento allievi avanzati: sabato 16 gennaio 2016

Primo appuntamento allievi principianti: sabato 30 gennaio 2016

Le iscrizioni sono aperte ancora aperte.

Elementi di lavoro:
- preparazione psicofisica;
- diventare attenti e disponibili, dare attenzione al proprio “essere”,  entrare in contatto con lo spazio, il tempo e il gruppo.
- “assaggi “di tecniche teatrali alla ricerca dell’autenticità:
presenza , ascolto, lʼimmaginazione, l’empatia …
- “assaggi” di tecniche teatrali alla ricerca della spontaneità,
il ritmo, Il “ping-pong”, la “libera associazione“…
- “assaggi” di tecniche teatrali alla ricerca del comico:
il “corpo ridicolo” , I livelli di energia, la “suspense“ …
- “assaggi” di tecniche del clown:
schiaffi e altri divertimenti, azione/reazione, ridere e piangere, conflitto e complicità, l’oggetto, il fallimento.

Gli esercizi attenenti agli elementi sopracitati sono svolti sia in gruppo che a coppie o individualmente. Ogni incontro avrà una sua struttura, ma ovviamente si baserà sulle esperienze fatte in quello precedente.

Per partecipare non sono richieste esperienze teatrali, ma la disponibilità a mettersi in gioco. I partecipanti devono portare vestiti comodi.

Luogo: Grosseto presso i locali di Spazio 72 in via Ugo Bassi n.72.

Orario: dalle ore 15.00 alle ore 18.00, con piccola pausa

Per il terzo anno consecutivo, il Teatro Schabernack in collaborazione con Teatro Studio-Spazio72-Khorakhané, riapre a Grosseto i laboratori sull’arte del clown.

Siete intanto invitati a delle lezioni per poter osservare il lavoro proposto.

informazioni: info@schabernack.it cell. 333 5397672 Angelika

http://www.schabernack.it/

 

iscrizioni: teatrostudio@gmail.com cell. 392.0686787

laboratorio maschere con Verena de Nève

verena de neve laboratorio maschere massa marittima

maschere verena de neve grosseto massa marittimaIo la maschera e l’altro

Creazione Mschere personalizzate e loro utilizzo espressivo.

Il laboratorio è condotto dall’artista Anna Verena de Nève (Massa Marittima) e dal regista teatrale Mario Fraschetti (Teatro Studio Grosseto)

 

Il laboratorio avrà il seguente svolgimento:

domenica 30 agosto dalle ore 17.30 arrivo partecipanti, sistemazione, cena comune.

Presentazione del programma

lunedì 10.00-12.30 e 14.30-18.00

martedì 10.00-12.30 e 14.30-18.00

mercoledì 09.30-13.00 e pomeriggio libero

giovedì 10.00-12.30 e 14.30-18.00

venerdì 10.00-12.30 e 14.30-17.30, ore 21.00 festa con le maschere realizzate

sabato 10.00-12.00 conclusione/riepilogo/progetti

L’alternanza delle attività, realizzazione delle maschere e loro animazione, verrà decisa in rapporto allo sviluppo del lavoro.

 

I partecipanti, nel numero massimo di 12, verranno ospitati in gruppi di quattro in appartamenti del “Palazzo Malfatti” (http://www.palazzomalfattiresidenzadepoca.com/) al centro della città di Massa Marittima. I laboratori si svolgeranno nell’atelier e nel giardino di Verena. E’ previsto trattamento di mezza pensione a partire dalla cena del 30 agosto. Colazione e cena presso un ristorante convenzionato.

Il costo di euro 700, include quanto sopra indicato.

Le iscrizioni devono avvenire entro e non oltre il 31 luglio 2015. All’atto dell’iscrizione dovrà essere versata una quota di 200,00€ (fa fede la data di iscrizione).

Portare abiti da lavoro e abbigliamento comodo/monocolore per le attività espressive. Si consigliano scarpe comode e costume da bagno per il tempo libero.

 

Per maggiori informazioni:

Mario +39 349 7351977

Verena +39 0566 901790

Enrico +39 334 3941388

 

 

stages mensili sull’arte del clown

Angelika Georg e Joerg Fischer teatro schabernack

“IL CLOWN – LA SCOPERTA DEL NASO”

 

laboratorio propedeutico all’arte del clown
con Angelika Georg e Joerg Fischer /Teatro Schabernack

da ottobre a maggio (un sabato pomeriggio al mese)
Il clown non è un ruolo teatrale – è uno stato d’animo.
Il naso rosso può aiutare la trasformazione dell’essere razionale in essere ingenuo. Può aprire una porta nell’interiorità per scoprire lo spazio dove c’è gioco, leggerezza, fantasia, amore.
Il clown tenta l’impossibile, anche in un solo giorno. (Angelika George)

Elementi di lavoro:
- preparazione psicofisica;
- diventare attenti e disponibili, dare attenzione al proprio “essere”,  entrare in contatto con lo spazio, il tempo e il gruppo.
- “assaggi “di tecniche teatrali alla ricerca dell’autenticità:
presenza , ascolto, lʼimmaginazione, l’empatia …
- “assaggi” di tecniche teatrali alla ricerca della spontaneità,
il ritmo, Il “ping-pong”, la “libera associazione“…
- “assaggi” di tecniche teatrali alla ricerca del comico:
il “corpo ridicolo” , I livelli di energia, la “suspense“ …
- “assaggi” di tecniche del clown:
schiaffi e altri divertimenti, azione/reazione, ridere e piangere, conflitto e complicità, l’oggetto, il fallimento.

Gli esercizi attenenti agli elementi sopracitati sono svolti sia in gruppo che a coppie o individualmente. Ogni incontro avrà una sua struttura, ma ovviamente si baserà sulle esperienze fatte in quello precedente.

Per partecipare non sono richieste esperienze teatrali, ma la disponibilità a mettersi in gioco. I partecipanti devono portare vestiti comodi per il primo incontro. Per il secondo e terzo incontro occorre portare un cappello e/o un vestito “strano” e, chi lo possiede, un naso rosso.

Luogo: Grosseto presso i locali di Spazio 72 in via Ugo Bassi n.72.

Orario: dalle ore 15.00 alle ore 18.00, con piccola pausa
Per ogni appuntamento è previsto un minimo di 10 partecipanti e un  massimo di 20 partecipanti

Appuntamenti previsti: 22 NOVEMBRE, 20 DICEMBRE, 24 GENNAIO,21 FEBBRAIO, 21 MARZO, 18 APRILE, 16 MAGGIO

informazioni: info@schabernack.it cell. 333 5397672 Angelika

http://www.schabernack.it/

 

iscrizioni: teatrostudio@gmail.com cell. 392.0686787


danza creativa (metodo maria fux)

corso di danza

Cosa è LA DANZA CREATIVA (metodo Maria Fux):

La danza creativa è un approccio che permette ai bambini di scoprire il piacere del movimento in tutta la sua ricchezza; favorisce l’espressione individuale e incoraggia le caratteristiche motorie e stilistiche di ogni bambino.

La danza diventa un gioco gratificante che stimola il bambino all’ascolto, alla creatività, permettendogli di fare esperienza di sé e del mondo attraverso il proprio corpo.

Danzando i bambini hanno la possibilità di sperimentarsi nello spazio, di raccontare la musica o il silenzio, di danzare linee, forme, colori o il suono della voce del corpo; attraverso il gioco con strumenti naturali e simbolici (elastici, colori, carte, tessuti, foglie, piume…) scoprono il linguaggio universale della natura e, sopratutto, incontrano se stessi e gli altri in una dimensione cooperativa.

Le esperienze proposte evolvono da quelle più semplici, dirette e concrete per i bambini più piccoli a quelle più articolate e mature per i più grandi, adattandosi allo sviluppo psicomotorio dei partecipanti.

Strumenti utilizzati ad integrazione della danza creativa:

-          Psicomotricità;

-          teatro fisico ed espressività corporea;

-          pittura ed arti grafiche e plastiche in genere;

-          musica informale

PERCHÉ LA DANZA?

La danza perché è il primo linguaggio con il quale entriamo in contatto fin dai primi giorni di vita.

Il bambino, infatti, si esprime attraverso il corpo e instaura una relazione con la madre basata principalmente sul linguaggio corporeo.

La danza perché appartiene da sempre alla cultura di ogni popolo ed è storia dell’evoluzione umana e culturale dell’uomo.

La danza perché è un linguaggio universale che non conosce confini e nasce istintivamente per poi assumere significati e connotazioni diverse a seconda di chi la esegue.

La danza perché significa investire sul futuro dei bambini e dei ragazzi, avvicinandoli ad un arte in grado di metterli in relazione in modo profondo con il loro corpo e quello dell’altro; in una ricerca di equilibrio e di armonia tra “il dentro” e “il fuori” (interiorità e mondo esteriore).

La danza perché ci fa conoscere la magia che nasce dal desiderio di condividere qualcosa che nasce dal cuore e si trasforma in movimento.

La danza perché è “cre-azione” e quindi Arte, l’arte di far parlare il corpo, di renderlo comunicativo e sensibile, morbido e forte allo stesso tempo, capace di raccontare storie e regalarci grandi emozioni!.

“IL CLOWN” – La scoperta del naso – approfondimento

“IL CLOWN – LA SCOPERTA DEL NASO”

 

laboratorio per adulti – aperto ai partecipanti dei primi tre stages
con Angelika Georg e Joerg Fischer /Teatro Schabernack
Il clown non è un ruolo teatrale – è uno stato d’animo.
Il naso rosso può aiutare la trasformazione dell’essere razionale in essere ingenuo. Può aprire una porta nell’interiorità per scoprire lo spazio dove c’è gioco, leggerezza, fantasia, amore.
Il clown tenta l’impossibile, anche in un solo giorno.

Elementi di lavoro:
- preparazione psicofisica;
- diventare attenti e disponibili, dare attenzione al proprio “essere”,  entrare in contatto con lo spazio, il tempo e il gruppo.
- “assaggi “di tecniche teatrali alla ricerca dell’autenticità:
presenza , ascolto, lʼimmaginazione, l’empatia …
- “assaggi” di tecniche teatrali alla ricerca della spontaneità,
il ritmo, Il “ping-pong”, la “libera associazione“…
- “assaggi” di tecniche teatrali alla ricerca del comico:
il “corpo ridicolo” , I livelli di energia, la “suspense“ …
- “assaggi” di tecniche del clown:
schiaffi e altri divertimenti, azione/reazione, ridere e piangere, conflitto e complicità, l’oggetto, il fallimento.

Gli esercizi attenenti agli elementi sopracitati sono svolti sia in gruppo che a coppie o individualmente. Ogni incontro avrà una sua struttura, ma ovviamente si baserà sulle esperienze fatte in quello precedente.

Per partecipare non sono richieste esperienze teatrali, ma la disponibilità a mettersi in gioco. I partecipanti devono portare vestiti comodi per il primo incontro. Per il secondo e terzo incontro occorre portare un cappello e/o un vestito “strano” e, chi lo possiede, un naso rosso.

Luogo: Grosseto presso i locali di Spazio 72 in via Ugo Bassi n.72.
Periodo: OTTOBRE – data da stabilire
orario: dalle ore 15.00 alle ore 18.00, con piccola pausa
Per ogni appuntamento è previsto un minimo di 10 partecipanti e un  massimo di 20 partecipanti

informazioni: info@schabernack.it cell. 333 5397672 Angelika

http://www.schabernack.it/

 

iscrizioni: teatrostudio@gmail.com cell. 392.0686787

 

Workshop with Mario Fraschetti close to Prague

Body– Movement – Improvization – Voice

An Experiental workshop with Mario Fraschetti (iTaly)

 

5. – 7 th April 2013

Jílové u Prahy, Czech Republic

workshop teatrale 

Motto:

 

When sailing, one can choose a lake or the open sea. In this workshop we choose to sail in the vast unlimited sea of the unconscious, following charted and known routes. However, we do so while maintaining a willingness and openness to respond to the beckoning of an unexpected wind.

 

About workshop:

 This workshop is an opportunity for creative exploration  of our shared and personal unconscious.

Through the body, which holds our collective as well as our personal memory, we can activate a link to the unconscious and discover many gifts .

Through natural movement, improvisation, breathing, rhythmic reading, vocalization, singing and writing, we will give shape to our own personal interpretation  of  ourselves of our dreams

This workshop offers us the opportunity to understand our common roots, to experience a heightened awareness of our true selves and to increase our sensitivity in communication with others.

About Mario:

 thatre trainer - Grundtvig workshop - artistic director

Mario Fraschetti is the Artistic Director of the avant-garde Centre for the Performing Arts, Teatro Studio, founded by him in 1986, in Grosseto, Tuscany, Italy. Mario is also Master of Aikido, an adept in Greek mythology, a writer and a performer. He directs plays in Italy, Germany, France, Egypt and the USA. He has also collaborated internationally with a great variety of painters, voice coaches, dancers, Qigong and Feldenkrais instructors in presenting and facilitating diverse workshops. He sees theatre as a vehicle for political and social awareness in the tradition of Augusto Boal’s Theatre of the Oppressed.  In his home province of Grosseto, Mario has worked as an actor and performer in traditional and experimental  theatre, mime, street theatre and children’s theatre. (www.teatrostudio.it)

He conducts many workshops throughout the world. He sees his workshops as a means of expression, psychological growth and learning in a safe and supportive environment.
 

Time schedule of workshop:

Friday 18.00 – 21:00

Saturday 10.00 – 13.00 a 15.00 – 18.30

Sunday 10.00 – 13.00 a 14.30 – 17.00

 

 

Contact:

Karolina Kalinová

 e-mail: hejkalka@email.cz

 mobile phone: +420 721 408 445

Pagina 1 di 212