admin

Pagina 4 di 31« Prima...23456...102030...Ultima »

OLTRE IL PONTE – Scansano

“OLTRE IL PONTE…”

Reading musicale

da “Il tenente Gino e il soldato Giovanni” e “Mafalda e la siepe di ginestre” di Nedo Bianchi

25 APRILE 2022 ORE 17.00

TEATRO CASTAGNOLI SCANSANO (GR)

26 APRILE ORE 11.30 PER LE SCUOLE

(TEATRO CASTAGNOLI)

 EVENTO GRATUITO

Teatro Studio Arci, col patrocinio di Cesvot e Comune di Scansano (Gr) e con la collaborazione di  A.N.P.I. sezione di Scansano e CGIL-SPI sezione di Grosseto e Scansano, promuove una iniziativa dedicata al 25 Aprile, Festa della Liberazione 2022, con due repliche dello spettacolo “Oltre il Ponte…” tratto dai lavori di Nedo Bianchi “Il tenente Gino e il soldato Giovanni” e “Mafalda e la siepe di ginestre” e con inserti di Licia Bianchini.
Le iniziative si svolgeranno su due giornate: il 25 aprile, alle ore 17.00, presso il Teatro Castagnoli di Scansano, la presentazione e l’apertura da parte della Sindaca e dell’Assessora del Comune di Scansano, l’incontro con ANPI, la performances del Teatro Studio e un momento di condivisione e degustazione offerto da Unicoop Tirreno sezione di Grosseto e Scansano; il 26 alle ore 10.30, sempre presso il Teatro Castagnoli, la replica del Reading Musicale “Oltre il Ponte…” con gli studenti della Scuola Secondaria di Primo Grado “B.Croce” di Scansano, preceduto da un incontro curato da A.N.P.I. sez. Scansano.

“OLTRE IL PONTE…” la lotta partigiana nel territorio scansanese attraverso l’opera di Nedo Bianchi.
Il progetto nel suo insieme prende il titolo dal Reading curato dal Teatro Studio, a sua volta ispirato ad un piccolo scritto, non pubblicato, di Licia Bianchini – staffetta partigiana e moglie del Generale Antonio Lucchini, impegnato nella Resistenza sui territori di Scansano e Manciano accanto al Tenente Gino Canzanelli -, e naturalmente alla celebre canzone di Italo Calvino. Le pagine lette ed interpretate nell’adattamento di Daniela Marretti dagli attori del Teatro Studio, attingono a piene mani a due opere di un intellettuale eclettico e sensibile, Nedo Bianchi, che ha saputo narrare la storia di un paese, l’Italia, raccontandola nelle esperienze circoscritte della  storia Resistenziale di questo territorio. Le opere di riferimento sono “Il Tenente Gino e il Soldato Giovanni” e “Mafalda e la siepe di ginestre”.
Nedo Bianchi, scomparso lo scorso settembre, nasce a Murci nel 1942 e opera nella Provincia come insegnante d’arte, scrittore, pittore, storico.
Un duplice intento quindi quello del Teatro Studio e delle Istituzioni ed Associazioni che hanno sostenuto il progetto: celebrare la Resistenza e celebrare la figura di Nedo Bianchi, che ha saputo tramandare la memoria popolare e storica, degli avvenimenti legati alla Resistenza.
“Partire dal locale per arrivare all’universale, conoscere la grande Storia attraverso i racconti delle persone: questo è l’ultimo tempo possibile per un contatto ravvicinato con la memoria di certi eventi – qualche uomo,qualche donna, può ancora tramandarci direttamente la memoria della guerra, della Resistenza e della volontà di Pace. Operazioni di scrittura, come quelle di Nedo Bianchi, narrando di strade conosciute, sentieri ancora esistenti, vicende e persone i cui nomi risuonano nella vita di ogni giorno, perché le discendenze sono vive, rappresentano un mezzo forte per richiamare le nuove generazioni su questi importanti, quanto tangibili temi,
ancora così essenziali per sviluppare una giusta coscienza civile”.

Il tema della RESISTENZA, è un tema ancora forte e presente nel territorio di Scansano e dei Comuni adiacenti, che proprio attraverso le strade battute dai partigiani, hanno visto nascere legami tra le persone, ponti: un tempo tracciati nella terra, nei sentieri di boschi e campi e poi rimasti invisibili, ma indelebili, nel registro della memoria di uomini, donne e bambini, questi ponti, hanno permesso a tali vicende di essere ancora vive. La scelta Resistenziale del territorio ha avuto un respiro largo e ha visto non solo l’impegno di  ragazzi, militari, uomini e donne rifugiati o operativi nelle brigate, ma anche la partecipazione fondamentale di intere famiglie, che con i loro sforzi ed il loro coraggio, hanno sostenuto la scelta estrema della macchia e della lotta armata. E’ una memoria questa che unisce, non divide, nelle case, come nei salotti intellettuali, i racconti sono ancora vibranti e partecipata è la memoria, una memoria che dobbiamo difendere e rinnovare. Ciò che resta, e va perpetuato, è il ricordo delle persone, fatto di foto sopra i comodini e vicende che rischiano di diluirsi nel passaggio tra generazioni e che invece possono ricordarci quanto valga l’essere e il rimanere uniti di fronte alle ingiustizie.

Si ringraziano tutti i partner del progetto, Arci Solidarietà, Auser, Festival Resistente, Pro Loco e Università delle tre età di Scansano. Si Ringraziano inoltre la Sindaca Maria Bice Ginnanneschi e l’Assessora alla Cultura Irene Terzaroli del Comune di Scansano, per aver accolto e voluto fortemente l’iniziativa dedicata alla celebrazione di una data così emblematica ed importante.

Oltre il ponte 25 aprile nedo bianchi tenente gino mafalda

Backstage – In-certi luoghi – performance allievi

BACKSTAGE PERFORMANCE

RITORNO AL TEATRO, PICCOLI SPAZI RACCONTANO 

 CORSI E PERCORSI URBANI

FINANZIATO DA CASSA DI RISPARMIO DI FIRENZE, IN COLLABORAZIONE CON ISTITUZIONE LE MURA

GIUNTA AL TERMINE LA FASE DI FORMAZIONE E SPERIMENTAZIONE, I GRUPPI DI ALLIEVI CHE HANNO PRESO PARTE AGLI STAGE DEL PROGETTO “RITORNO AL TEATRO, PICCOLI SPAZI RACCONTANO”, HANNO ALLESTITO LE PERFORMANCE PREVISTE IN SUGGESTIVI PUNTI DELLE MURA MEDICEE NEL MESE DI APRILE 2022

Di seguito alcune foto delle prove tenute per la performance “In-Certi luoghi”La maschera e l’anima di DOMENICA 3 APRILE 2022 a Grosseto presso Piazza bassa sx Bastione Molino a Vento - Regia, Mario Fraschetti

Un lavoro che prende le mosse dal concetto di “accadimento”, di sorpresa, di sogno, traendo ispirazione dal luogo in cui è stato immerso. Un quadro, più quadri,  in successione onirica, un racconto per immagini e narrazione. “La rete degli uccelli, Mahahgonny”, è una citazione Brechtiana, che guida lo spettatore in uno spazio “altro”, fatto di visioni e riflessioni in grado di spiazzare ogni logica e al tempo stesso ricondurre a tematiche profondamente umane: la ricerca di nuove strade, nuovi spazi esteriori ed interiori, nuove vie, di un nuovo senso al proprio vivere,  e dietro l’angolo l’insidia dei falsi idoli, di sempre nuove reti; ma l’uomo sa, chiosando Nietzsche, di ricordare, e se da un lato invidia la bestia che invece “dimentica e vede realmente l’attimo morire”, dall’altra può gridare forte e sempre, ogni volta che si sveglierà dai suoi torpori: “Puoi farlo, puoi farlo, puoi farlo…”

 

mahagonny grosseto allievi teatro studio    mahagonny grosseto in certi luoghi teatro studio allievi   mahagonny grosseto allievi teatro studio

   mahagonny allievi teatro studio    mahagonny teatro studio allievimahagonny allievi teatro studio

Le Performance di “Ritorno al Teatro, piccoli spazi raccontano”

PERFORMANCE

RITORNO AL TEATRO, PICCOLI SPAZI RACCONTANO 

CORSI E PERCORSI URBANI
FINANZIATO DA CASSA DI RISPARMIO DI FIRENZE, IN COLLABORAZIONE CON ISTITUZIONE LE MURA

GIUNTA AL TERMINE LA FASE DI FORMAZIONE E SPERIMENTAZIONE, I GRUPPI DI ALLIEVI CHE HANNO PRESO PARTE AGLI STAGE DEL PROGETTO “RITORNO AL TEATRO, PICCOLI SPAZI RACCONTANO”, HANNO ALLESTITO LE PERFORMANCE PREVISTE IN SUGGESTIVI PUNTI DELLE MURA MEDICEE NEL MESE DI APRILE 2022

DOMENICA 3 APRILE 2022

ORE 15.00, 16.00 17.00

Piazza bassa sx Bastione Molino a Vento

La maschera e l’anima

“In-Certi luoghi”

Regia, Mario Fraschetti

Un lavoro che prende le mosse dal concetto di “accadimento”, di sorpresa, di sogno, traendo ispirazione dal luogo in cui è stato immerso. Un quadro, più quadri,  in successione onirica, un racconto per immagini e narrazione. “La rete degli uccelli, Mahahgonny”, è una citazione Brechtiana, che guiderà lo spettatore in uno spazio “altro”, fatto di visioni e riflessioni in grado di spiazzare ogni logica e al tempo stesso ricondurre a tematiche profondamente umane: la ricerca di nuove strade, nuovi spazi esteriori ed interiori, nuove vie, di un nuovo senso al proprio vivere,  e dietro l’angolo l’insidia dei falsi idoli, di sempre nuove reti; ma l’uomo sa, chiosando Nietzsche, di ricordare, e se da un lato invidia la bestia che invece “dimentica e vede realmente l’attimo morire”, dall’altra può gridare forte e sempre, ogni volta che si sveglierà dai suoi torpori: “Puoi farlo, puoi farlo, puoi farlo…”

***

SABATO 10 APRILE 2022

ORE 15.00, 16.00, 17.00

Piazza bassa dx Bastione Molino a Vento

Il corpo la voce la parola

“Caos”

Regia, Enrica Pistolesi

Caos sta per fenditura, spazio vuoto, come quello che accoglie la performance, ma caos è anche complesso di elementi materiali e senza ordine;  magma di cose, idee e sentimenti, elementi e sentimenti che generano storie. Il suono si fa parola e la parola racconto e si delinea una traccia, quelle delle ere dell’umanità. E così l’infinitamente piccolo, il genere umano si perde e si ritrova, nella neutralità della Natura,  che tutto spazza via e tutto ricrea, e si apre un varco con il genere umano che dialoga con l’infinitamente grande, alla ricerca di un senso e di una retta via, in quell’Oceano Mare (citando Baricco), che è il Creato.

***

ritorno al teatro piccoli spazi raccontanoSABATO 16 APRILE 2022

ORE 15.00, 16.00, 17.00

Cavallerizza

“Ceneri del Circo”

Il gesto il personaggio il sorriso

Regia, Mario Fraschetti

Un omaggio teatrale, al magico mondo del clown,  tra atmosfere poetiche e animazioni attinte al repertorio classico di questa specialissima arte, restituito con la freschezza di un esperienza espressiva giocosa e una divertente complicità col pubblico.

***

N.B. La performance di teatro-circo curata da Gioia Zanaboni, si è tenuta in novembre  a porte chiuse, date le prescrizioni covid.

***

SABATO 30 APRILE 2022

ORE 15.00, 16.00, 17.00

Troniera Fortezza Medicea, Spazio degli Arcieri

“Spazi-temporali”

Lo spazio scenico e il racconto

Regia, Daniela Marretti

Ogni spazio ha un suo racconto e ogni racconto un suo tempo, quello lineare, dato dalla durata del racconto stesso, quello circolare, che crea tridimensione, allarga lo spazio, affonda nella dilatazione di un percorso narrativo. Ogni luogo suggerisce qualcosa, se lo si ascolta: il tunnel in cui lo spettatore si immergerà insieme agli attori, offre una visione capovolta, quella del dentro, del sotto. A noi la pazienza di ascoltare e riconnettere il sotto col sopra, il dentro col fuori, “(…) ora che gli dei del fuori e dell’aria rarefatta, vi hanno dato tutto quello che potevano dare, ed è chiaro che non basta”. (I. Calvino)

 

Contributi 2021

- il 6 agosto 2021, il Teatro Studio ha ricevuto 10.000€  dal Ministero della Cultura. Ambito: Contributo fondo emergenza COVID teatro. Settore: Soggetti con i requisiti di cui all’art.2, comma 2 lettera d) del D.M. 16 aprile 2021, N.162 – D.D.G. 7 maggio 2021, n.661 – D.M. 16 aprile 2021, N.162

- Il 30 aprile 2021, il Teatro Studio ha ricevuto 10.000€  dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo, quale Contributo fondo emergenza spettacolo dal vivo – D.M. 23 aprile 2020 – cap 6659 – ANNO 2020, D.D. n. 1109 del 30 giugno 2020

Marzo Donna 2022


 la topastra dedicato corpo delle donne marzo 2022

 

6, 7, 8 MARZO 2022

COMUNE CASTIGLIONE DELLA PESCAIA (GR)

ingresso gratuito

dedicato alle donneMUSEO VETULONIA 6 MARZO 2022 ORE 11.00

“LA TOPASTRA”

da Stefano Benni

monologo

Un viaggio nel costume, nella politica come nel privato, di una società e di una umanità alla deriva”, in cui la diffidenza domina nel “sempre” di ogni gesto e di ogni pensiero, nella paura della diversità, nell’arroganza di un profondo complesso di superiorità.

Benni scrive un pezzo che parla al mondo maschile, ma non solo, attraverso una maschera, quella della Topastra, che diventa simbolo “del diverso” in senso lato. Comicità e sarcasmo sono la chiave per denunciare, ribadire e riappropriarsi di identità e coraggio.

Interpreti: Enrica Pistolesi, Paolo Mari (chitarra)

Regia: Daniela Marretti

 

CASA ROSSA CASTIGLIONE DELLA PESCAIA 7 MARZO 2022 ORE 17.00

“DEDICATO”

da Isabelle Allende e Pinkola Estes

teatro canzone

Canzoni, monologhi e poesia per sottolineare, del femminile, il sarcasmo, la bellezza, l’autoironia, la consapevolezza: c’è traccia in questo lavoro della chiara emancipazione del femminile, una vera e propria ironica autocelebrazione!

Interpreti: Enrica Pistolesi, Lorenza Baudo (voce), Paolo Mari (chitarra)

Regia: Daniela Marretti

BIBLIOTECA I. CALVINO – CASTIGLIONE DELLA PESCAIA – 8 MARZO 2022 ORE 17.00

“IL CORPO DELLE DONNE”

reading musicale

Giuliana Musso, Franca Rame e Stefano Benni

I testi sono stati scelti per la loro capacità di ironizzare, esaltare, raccontare il corpo delle donne e il lavoro di accettazione e riconoscimento delle trasformazioni fisiche che le donne sanno attuare.

Monologhi taglienti e comici, per esplorare, con ironia, alcune forme di “abuso”, del corpo della donna.

Abusi non evidenti, come ad esempio la medicalizzazione del parto, ma anche la non accettazione dei cambiamenti legati all’età o la tendenza ad ostentare la seduzione attraverso il filtro dei supporti tecnologici,  sia come adolescenti che come donne adulte.

Interpreti: Enrica Pistolesi, Paolo Mari (chitarra)

Regia: Daniela Marretti

La Maremma in Diretta – un Natale di successo

MAREMMA IN DIRETTA

24 gennaio 2022 – 419° puntata

Un Natale di Successo

il Cassero di Grosseto letteralmente trasformato in un suggestivo villaggio

interviene l’attrice e regista Daniela Marretti del Teatro Studio di Grosseto

Link della puntata su youtube

https://www.youtube.com/watch?v=9wAPTP7uwsA

Buon Natale... al Cassero di Grosseto - spettacolo per bambini

La presenza dell’attore – stage

STAGE

Daniela Marretti attrice regista

LA PRESENZA DELL’ATTORE

22-23 GENNAIO 2022, (luogo da stabilire)

L’armonizzazione mente-corpo-gesto attraverso il movimento consapevole

A cura di Daniela Marretti
(attrice e trainer teatrale, insegnante yoga, direttrice del Teatro Studio Grosseto)

La presenza dell’attore è qualcosa che si nutre della capacità di riempire un vuoto, un’assenza. Allenare la propria mente ad essere un tutt’uno col corpo e con gli stati d’animo, significa imparare “la tenuta”, la presenza, significa nutrire della propria personale energia un personaggio o un’azione, senza demordere, senza mollare, in equilibrio tra cedere e tenere, tra forza e abbandono, tra essere ed osservare.


PERFORMANCE PREVISTA

SPAZI-TEMPORALI
lo spazio scenico e il racconto

Regia: Daniela Marretti

Interpreti: tutti i partecipanti al corso

Sotterranei Cassero Vallo Arcieri
domenica 27 marzo ore 15.00, 16.00 e 17.00

Lo stage è previsto nell’ambito di

“RITORNO AL TEATRO, PICCOLI SPAZI RACCONTANO - CORSI E PERCORSI URBANI”

STAGE 2021/2022 – Ritorno al Teatro, piccoli spazi raccontano

“RITORNO AL TEATRO, PICCOLI SPAZI RACCONTANO - CORSI E PERCORSI URBANI”

 

ATTIVITA’ DI FORMAZIONE E PRODUZIONE DI PICCOLI EVENTI DI TEATRO SITE SPECIFIC GRATUITA

FINANZIATO DA CASSA DI RISPARMIO DI FIRENZE, IN COLLABORAZIONE CON ISTITUZIONE LE MURA

OLTRE A ISTITUZIONE LE MURA, SI RINGRAZIA PER LA  PARTNERSHIP, ARCI COMITATO TERRITORIALE, FESTAMBIENTE, KHORAKHANE, ASD DANZA E ARMONIE, SASSETA ALTA AGRIBENESSERE

 

STAGE, ALLESTIMENTI E REPLICHE CITTADINE INTORNO ALLE MURA MEDICEE

stage la maschera e l'anima mario fraschetti LA MASCHERA E L’ANIMA

30 e 31 OTTOBRE 2021, SASSETA ALTA – SCANSANO (GR)

L’uso della Maschera neutra nella formazione attoriale

A cura di Mario Fraschetti (Direttore Artistico del Teatro Studio di Grosseto)

Stage pratico teorico sull’uso della maschera. Il trucco del volto e la maschera del corpo, la maschera neutra, le maschere personali, le maschere di carattere. La maschera come estensione dei sentimenti. 

PERFORMANCE

IN-CERTI LUOGHI
la maschera e il suo “spazio”

Regia Mario Fraschetti

Piazza Bassa Baluardo Molino a Vento, sx
domenica 6 marzo ore 15.00, 16.00 e 17.00

Gioia Zanaboni Circo & teatro - teatro studio grossetoCIRCO&TEATRO

21-28 NOVEMBRE 2021, SPAZIO72 (Via Ugo Bassi, 72) GROSSETO

L’espressività del movimento e la creazione dei personaggi

A cura di Gioia Zanaboni (attrice e circense – Compagnia Zania, Marseille Francia)

“Riempire” un gesto non-ordinario di un’emozione, di un “colore” è la chiave del circo-teatro.  Durante lo stage, useremo questo stesso processo per arrivare alla creazione di personaggi.

PERFORMANCE

CENERI DEL CIRCO
(titolo provvisorio)
il gesto, il personaggio, il sorriso

Regia Gioia Zanaboni

Bastione Cavallerizza – Grosseto
domenica 13 marzo ore 15.00, 16.00 e 17.00

 

Enrica Pistolesi - attrice Teatro Studio GrossetoIL COLORE DELLA VOCE

18-19 DICEMBRE 2021, SASSETA ALTA – SCANSANO (GR)

La voce tra corporeità, emozione ed espressione

A cura di Enrica Pistolesi (attrice Teatro Studio Grosseto)

PERFORMANCE

CAOS
il corpo, la voce e la parola

Regia Enrica Pistolesi

Piazza Bassa Baluardo Molino a Vento, dx – Grosseto
domenica 20 marzo ore 15.00, 16.00 e 17.00

 

 

Daniela Marretti attrice registaLA PRESENZA DELL’ATTORE

22-23 GENNAIO 2022, luogo da stabilire

L’armonizzazione mente-corpo-gesto attraverso il movimento consapevole

A cura di Daniela Marretti (attrice Teatro Studio Grosseto)


PERFORMANCE

SPAZI-TEMPORALI
lo spazio scenico e il racconto

Regia Daniela Marretti

Sotterranei Cassero Vallo Arcieri
domenica 27 marzo ore 15.00, 16.00 e 17.00

*******

Ulteriori dettagli sulle performance

 

Buon Natale… al Cassero

23 DICEMBRE 2021 ORE 16.30 CASSERO MEDICEO (GR)

C’ERA UNA VOLTA… BUON NATALE…”

SPETTACOLO INTERATTIVO PER BAMBINI

 C’era una volta Buon Natale, un abitante dei boschi, un essere magico, compagno di elfi e di gnomi,  attraverso cui gli Alberi comunicavano con gli Uomini. Buon Natale elargiva il regalo della natura generosa e incontaminata che rendeva l’Uomo felice. Ma un giorno, tra luci e musiche assordanti, si presentò ai bambini uno strano tipo. Approfittando dell’atmosfera di amore e di amicizia, cominciò a fare strane promesse e iniziò a vendere i regali…

 

spettacolo teatrale buon natale cassero grossetoUno spettacolo di impianto tradizionale, con scenografia suggestiva e momenti di interazione col pubblico, che ripercorre insieme ai bambini la storia e la simbologia di una festa antica e bellissima, diventata oramai sinonimo di opulenza materiale e consumistica, in un viaggio alla riscoperta del vero significato del dono.

I bambini verranno coinvolti in alcuni momenti della rappresentazione a diversi livelli: emozionale, sensoriale, gestuale, verbale, condividendo col pubblico e gli attori, un’atmosfera al tempo stesso magica e rituale, comica e dissacrante, sicuramente rispettosa del Natale e del suo valore umano ed ecologico.

 

LO SPETTACOLO ED IL TESTO TENGONO CONTO DELLE DIFFERENZE RELIGIOSE TRA LE CULTURE E NON ALLUDONO A NESSUN CULTO.

 

INTERPRETI

Daniela Marretti

Luca Pierini

Enrica Pistolesi

Mirio Tozzini

 

TESTO E REGIA

Mario Fraschetti

Biglietto di ingresso all’evento 6 euro. Lo spettacolo si svolgerà nel rispetto delle normative anti-Covid e con accessi contingentati.

Per informazioni 346.6524411.

Iniziativa nell’ambito di

AL CASSERO E’ NATALE

 

AL CASSERO E’ NATALE

DALL’8 AL 24 DICEMBRE 2021

AL CASSERO E’ NATALE

PERFORMANCES, ANIMAZIONI E SPETTACOLI A DICEMBRE

Dall’8 al 24 dicembre il bastione Fortezza delle Mura Medicee di Grosseto diventerà un suggestivo villaggio di Babbo Natale, con presepi, luci, animazioni, mercatini e tante altre suggestioni natalizie.

L’evento si intitola Al Cassero… è Natale! ed è organizzato dall’Istituzione Le Mura insieme al mondo del volontariato, alla Caritas Diocesana e al Comune di Grosseto.

“Al Cassero… è Natale!” sarà aperto tutti i giorni, dalle 15.30 alle 19.30; per accedere alla Fortezza, oltre al tradizionale ingresso del ponte levatoio, si potrà passare dalla galleria posta nei pressi del parcheggio del Vallo degli Arcieri.

Un percorso attraverso le gallerie sottostanti il Cassero consentirà ai visitatori di entrare all’interno della Fortezza in un contesto di magica atmosfera natalizia: i sotterranei ospiteranno una mostra di presepi e variopinti mercatini di hobbistica. In una grande galleria sarà possibile visitare un’affascinante mostra di borghi medievali toscani, realizzati in cartapesta. L’intera Fortezza si vestirà di luci e colori e sarà dominata dal grande albero di Natale: nelle Casette cinquecentesche saranno allestite ambientazioni natalizie e. naturalmente la casa di Babbo Natale. E ogni giorno Babbo Natale sarà a disposizione dei bambini per parlare, farsi fotografare e ricevere le loro letterine.

Il programma giornaliero di “Al Cassero… è Natale!” comprenderà concerti natalizi, spettacoli di teatro di strada, magia, danza e musica, oltre a laboratori per i bambini che realizzeranno le loro piccole opere insieme agli elfi e agli aiutanti di Babbo Natale. Per i più sfrenati che vorranno lanciarsi in danze natalizie ci sarà un’area dedicata alla Baby Christmas Dance.

La cooperativa “Le Orme” offrirà la possibilità di visite guidate della durata di circa 1 ora per adulti e bambini nei giorni di mercoledì, sabato e domenica, alle 16 ed alle 17.30; la storia di Grosseto e della Fortezza Medicea con il suo Cassero senese e in esclusiva, dopo tanti anni di chiusura, visita alla terrazza panoramica del Cassero.

Significativa l’iniziativa “Cirigioco“, organizzata con la Caritas diocesana di Grosseto: davanti all’ingresso della Fortezza medicea sarà presente una tenda degli Scout di Grosseto, che dal lunedì al venerdì, dalle 17 alle 19.30, e nei giorni di sabato, domenica, 8 e 24 dicembre, dalle 15.30 alle 19.30, ritireranno giocattoli usati, ovviamente in buone condizioni e sanificati, che poi verranno impacchettati dai bambini insieme agli elfi e saranno consegnati alla Caritas per essere poi donati in occasione delle festività natalizie.

Questo il programma giorno per giorno di “Al Cassero… è Natale!”:

  • 8 dicembre: animazione, storie e racconti con Teatro Studio; laboratorio per bambini “La sciarpa di Rudolph”. Ore 18: accensione dell’albero di Natale e concerto gospel del Sisters & Brothers Gospel Choir Ensemble, diretto da Carla Baldini;
  • 9 dicembre: animazione, storie e racconti con Teatro Studio; laboratorio per bambini “Storie di Natale sotto l’albero”;
  • 10 dicembre: animazione, storie e racconti con Teatro Studio; laboratorio per bambini “La gara di doni”;
  • 11 dicembre: animazione, storie e racconti con Teatro Studio; laboratorio per bambini “Addobbiamo l’albero”;
  • 12 dicembre: animazione, storie e racconti con Teatro Studio; spettacolo di danza “Piccola storia di Lana”; laboratorio per bambini “La gara di doni”;
  • 13 dicembre: giocoleria, clown e magie con Luha; spettacolo di danza “Piccola storia di Lana”; laboratorio per bambini “Addobbiamo l’albero”;
  • 14 dicembre: giocoleria, clown e magie con Luha; laboratorio per bambini “La gara di doni”;
  • 15 dicembre: animazione, storie e racconti con Teatro Studio; laboratorio per bambini “La sciarpa di Rudolph”;
  • 16 dicembre: animazione, storie e racconti con Teatro Studio; laboratorio per bambini “La gara di doni”;
  • 17 dicembre: animazione, storie e racconti e spettacolo teatrale con Teatro Studio; laboratorio per bambini “Addobbiamo l’albero”;
  • 18 dicembre: spettacolo di circo-teatro “Kantiere”; laboratorio per bambini “La gara di doni”;
  • 19 dicembre: spettacolo di circo-teatro “Kantiere”; laboratorio per bambini “Storie di Natale sotto l’albero”;
  • 20 dicembre: giocoleria, clown e magie con Luha; concerto della corale Puccini; laboratorio per bambini “La sciarpa di Rudolph”;
  • 21 dicembre: giocoleria, clown e magie con Luha; concerto della Corale Puccini; laboratorio per bambini “Addobbiamo l’albero”;
  • 22 dicembre: animazione, storie e racconti con Teatro Studio; laboratorio per bambini “La gara di doni”;
  • 23 dicembre: animazione, storie e racconti e spettacolo C’era una volta … Buon Natale” con Teatro Studio; laboratorio per bambini “Storie di Natale sotto l’albero”;
  • 24 dicembre: evento di chiusura; laboratorio per bambini “Addobbiamo l’albero”
Biglietto di ingresso all’evento al costo di 6 euro dal lunedì al giovedì e di 7 euro nei giorni venerdì, sabato, domenica e festivi. Costo di 4 euro per i bambini da 3 a 10 anni. Tutte le iniziative si svolgeranno nel rispetto delle normative anti-Covid e con accessi contingentati.

Per le visite guidate ed i laboratori è gradita la prenotazione telefonica ai numeri 0564.416276 e 346.6524411.

***

 

 

Pagina 4 di 31« Prima...23456...102030...Ultima »