Pagina 14 di 19« Prima...1213141516...Ultima »

Eventi giugno 2013

Eventi giugno 2013:
SPETTACOLI
5 giugno, ore 10.30 – Biblioteca Comunale di Arcidosso, per la scuola dell’infanzia, “Cenerentola” - lettura scenica musicale, con drammatizzazione interattiva.

La fiaba viene proposta col canto, la narrazione in rima, l’utilizzo della musica dal vivo (chitarra, cembali, strumentazione ritmica per i bambini); i  bambini vengono coinvolti con giochi vocali e ritmici, al fine di esperire la coralità vocale con il canto e la filostrocca.Momenti di drammatizazione collettiva di alcune scene (il ballo, la scarpetta…)  incorniciano la narrazione, che lascia comunque il campo all’ascolto, alla voce “giocata”, all’espressione ritmica.

Narratrici-Animatrici:Daniela Marretti, Enrica Pistolesi Chitarra e voce: : Luca Pierini

Ideazione e regia: Mario Fraschetti, Daniela Marretti

 

6 giugno, ore 10.30 – Biblioteca Comunale di Arcidosso, per la scuola primaria, “I draghi e le nuvole” di Mario Fraschetti – drammatizzazione interattiva

I draghi-nuvola, rappresentazione delle divinità dell’acqua nella mitologia cinese,  diventano, in questa narrazione, metafora di una storia sul diritto di vivere in un ambiente pulito e il dovere di impegnarsi in questa direzione.

La fiaba prende spunto dalla problematica ecologica dell’inquinamento e utilizzando la tecnica della fiaba interattiva, coinvolge i bambini nell’azione teatrale (con travestimenti e azioni sceniche)

In un incalzare di “colpi di scena”, filastrocche e drammatizzazioni, verranno messi in luce  certi cattivi comportamenti e “narrate le gesta” di bambini coraggiosi che attraverso un viaggio irto di ostacoli, sapranno riportare l’equilibrio tra l’uomo e la natura.

Interpreti: Daniela Marretti, Enrica Pistolesi, Luca Pierini

Testo e Regia Mario Fraschetti

 

7 giugno, ore 10.30 – Biblioteca Comunale di Arcidosso, per la scuola primaria, “Il Mostro Tal Quale” da una fiaba di Sergio Staino – teatro di narrazione.

Pecciolo è un bimbo che non ha il senso dell’olfatto; proprio per questo è l’unico che gioca vicino ad una discarica, nella quale vive un mostro che nessuno in paese riesce a sconfiggere. Vengono chiamati eroi strampalati (alcuni dei quali nasceranno dalla fantasia dei bambini!), ma nessuno riuscirà ad avere la meglio. Solo il buon senso porterà alla soluzione finale: al mostro piace essere… RICICLATO!!!una fiaba sul diritto alla conoscenza, all’efficienza, alla civiltà e ad un ambiente sano

Interprete: Enrica Pistolesi

tecnico: Luca Pierini

Regia:  Mario Fraschetti

 

8 giugno, ore 18.00, Centro Enoturistico di Palazzo Margherita a Magliano, per il ciclo “Tè letterari”, Reading musicale, poesie di Filomena Martire, a cura dell’associazione culturale “Arti In Corso”, direzione artistica Adriana Aromolo e Dianora Tinti.

 

SAGGI

Teatro Studio Laboratorio Bambini: 9 giugno, Teatro dell’Addolorata (Gorarella), Grosseto ore 16.00 – da “Il Carnevale degli insetti” di Stefano Benni

Interpreti: gli allievi bambini del Teatro Studio

 

Teatro Studio Laboratorio Adulti: 26 giugno (luogo e orario da stabilire), Grosseto “…Ceneri di Borges…” da alcuni racconti di Borges

Interpreti: gli allievi adulti del Teatro Studio

 

Alcune foto del saggio “La verità sconfinata” – 22 marzo 2013

 

laboratorio teatrale teatro studio

laboratorio teatrale

laboratorio teatrale teatro studio

 

“Oltre il Ponte…” a Follonica

resistenza partigiana in maremma

mercoledì 24 aprile – ore 21.15

Follonica, Sala Tirreno

Il Comune di Follonica presenta

“Oltre il ponte”

lettura scenica e musica dal vivo a cura del Teatro Studio di Grosseto

con testi di Nedo Bianchi tratti da  “Il tenente Gino ed il soldato Giovanni” e “Mafalda e la siepe di ginestre”

e dal testo “Oltre il Ponte” di Licia Bianchini Lucchini

regia Daniela Marretti

interpreti: Daniela Marretti, Enrica Pistolesi, Luca Pierini, Mirio Tozzini

Un lavoro sulla Resistenza che nasce con l’intento di recuperare, rievocare, trasmettere la conoscenza di certi avvenimenti ed il messaggio profondo ed eterno che essi recano, per un domani che abbia profonde radici, nuove energie, nuova consapevolezza, affinché ognuno di noi non cessi mai di difendere ciò che di prezioso c’è stato lasciato: la libertà

Teatro Outsider “La vita è un sogno” a Montieri

teatro outsider montieri

La compagnia dei Gattopicchi vi invita allo spettacolo

“La vita è un sogno”

Una rielaborazione outsider del Calderòn di Pasolini

25 aprile 2013 – ore 21.00

Sala Polivalente – Via Roma – Montieri

“La vita è un sogno” è una rielaborazione del testo “Calderòn” di Pasolini, ambientato nella Spagna franchista, che affronta il tema dell’impossibilità di evadere dall’universo costrittivo della propria condizione sociale.
Vengono tratteggiate tre condizioni diverse: aristocratica, proletaria e borghese. In questi differenti ambienti, Rosaura, tenta ogni volta svegliandosi senza memoria, di sottrarsi al clima soffocante e al codice oppressivo secondo cui è costretta a vivere.
L’amore impossibile, cioè quello “diverso”, è il vettore della fuga, interrotta dall’insorgere delle insormontabili barriere del proprio status. Nella prima scena Rosaura si innamora di un ex amante, Sigismondo, della madre Dona Lupe, che le si rivela essere suo padre; nella seconda, in cui è una prostituta, si appassiona per un giovinetto, Pablo, che scoprirà essere il proprio figlio da cui era stata separata appena nato; nella terza è sposata con Basilio ed è una moglie rassegnata che, dopo aver accettato le convenzioni del suo status, riesce a vivere immergendosi nei suoi sogni.

Rosaura che si risveglia: V. Orlandini:teatro outsider
Sorella di Rosaura che si risveglia: (I° scena Stella, II° scena Carmen, III° scena Agostina) E. Santamaria
Dona Lupe: A. Fabbrizzi
Basilio: M. Tozzini
Sigismondo: L. Pierini
Rosaura I° scena: A. Santoni
Pablo: S. Matteuzzi
Rosaura II° scena: L. Baudo
Amici di Pablo: M. Tozzini e L. Pierini
Cantanti: L. Baudo, P. Catoni, G. Tacconi
Rosaura III° scena: E. Pistolesi
Musiche: I sonatori della Boscaglia
Ballo: F. Angotti
Coro: F. Bertinelli, R. Bulichelli, A.Macii, F.Margiacchi, P.Urselli, E. Benedetti

La compagnia dei Gattopicchi porta avanti dei progetti tra artisti professionisti e outsider; qust’ultimi non hanno specifiche competenze tecniche, ma un’intensa espressione comunicativa, legata alla loro stessa vita, che gli conferisce un forte valore artistico. Il progetto scaturisce dal lavoro del Centro Diurno “Urlapicchio” UFSMA Azienda USL 9 e dell’Associazione Culturale “Gattopicchio”.

montieri

“La curiosa storia di Gregor Samsa” – Teatro del Borgo

la metamorfosi di kafka

domenica 14 aprile – 17.30

Massa Marittima – Sala San Bernardino

“La curiosa storia di Gregor Samsa”

da “La Metamorfosi” di Franz Kafka

Spettacolo nell’ambito della Rassegna di Teatro del Terziere di Borgo di Massa Marittima

“La metamorfosi” è forse il racconto più conosciuto di Kafka.
Narra la storia di un modesto impiegato, Gregor Samsa, che un giorno si sveglia e si accorge di essersi trasformato in uno scarafaggio ripugnante ed abbietto. La trasformazione è irreversibile…
Nell’opera confluiscono due tra le tematiche più rappresentative della poetica del grande scrittore: da un lato l’alienazione e la spersonalizzazione che la società impone ai suoi membri, dall’altro il rapporto problematico con la famiglia che si risolve nell’annientamento totale delle aspirazioni.
In questa riscrittura, il racconto viene considerato dall’ottica della madre e della sorella aprendo ulteriori e interessanti problematiche, prima tra tutte quella della gestione della “diversità”.
La rappresentazione raffinata e minimale, si svolge su una scena spoglia, che si carica via via del disagio, della mal celata angoscia di una famiglia piccolo borghese, costretta a gestire qualcosa di inaspettato e troppo distante da sé.
L’analogia con ogni possibile forma di diversitá emerge fin dalle prime battute, qualunque sia la proiezione che ogni singolo spettatore ne farà.
In un fragile equilibrio, tra minimalismo e pathos, i quattro interpreti si muovono sulla scena, secondo uno schema semplice e preciso, come il tempo che scorre, oppure non scorre, alternando racconto e commento, dialogo diretto e pensiero. Lo schema temporale è lievemente distorto, fatto di presente e passato, a sottolienare la perdita di identità che appartiene forse piu’ alla famiglia che al caro Gregor. Una famiglia disperatamente attaccata alle convenzioni, cosi’ tanto da vedere nella rimozione la sola via di soluzione.
Interpreti
Enrica Pistolesi
Daniela Marretti
Luca Pierini
Mirio Tozzini
Elaborazione del testo e regia
Mario Fraschetti

A tavola con gli dei

franca errani giovanni civita performance teatrale

sabato 6 aprile

Fattoria”La Principina” – Via San Rocco, 465 – 58100 Principina Terra Grosseto

“A tavola con gli dei”

Bisogni, disagi e piaceri nel rapporto con il Cibo

Ore 18.30
Presentazione del libro

“A tavola con gli dei”

di  F. Errani e G. Civita
saranno presenti:

Franca Errani  
Autrice del libro, fondatrice e formatrice di InnerTeam
Scuola di Counseling a indirizzo Voice Dialogue

Giovanni Civita
Autore del libro

Caterina Perna
Psicoterapeuta e Counselor Relazionale Voice Dialogue

Daniela Lembo
Counselor Relazionale Voice Dialogue
Ore 19.30

Performance teatrale

a cura del Teatro Studio

interpreti

Daniela Marretti
Enrica Pistolesi
Luca Pierini
Caterina Perna

chitarra
Paolo Mari

 

Ore 20,30

Cena

.. con menù ispirato
agli Dei che siedono
alla nostra tavola
e ci guidano

la verità sconfinata – saggio di lavoro degli allievi

saggio allievi laboratorio teatrale teatro studio

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

venerdì 22 marzo – ore 21.00

Spazio72, via Ugo Bassi, 72 GROSSETO

La verità sconfinata

liberamente tratto da “antologia di Spoon River” di E. Lee Master,

a cura di Enrica Pistolesi

SAGGIO DI LAVORO – ACTION THEATRE

interpreti

ALLIEVI DEL LABORATORIO TEATRALE

GIOVANI  E ADULTI

tecnico audio e luci

Luca Pierini

adattamento e regia

Enrica Pistolesi

 

Le voci dell’aldilà di uomini e donne che ci somigliano, ci prendono per mano e ci accompagnano in un viaggio che è quello dell’anima. Dal buio della morte attraverso le suggestioni delle voci e dei movimenti verremo condotti verso l’assoluta bellezza della verità sconfinata.

Il lavoro messo in scena dagli allievi del Teatro Studio vuole essere una prima dimostrazione di lavoro, ma non per questo meno interessante e carica di emozioni. (Enrica Pistolesi)

Alcune foto del saggio “La verità sconfinata” – 22 marzo 2013

laboratorio teatrale teatro studio

laboratorio teatrale

laboratorio teatrale teatro studio

Solo Anna – con Lidia Vitale

spettacolo teatrale di lidia vitale su anna magnani

domenica 17 marzo – ore 18.00

Spazio72, via Ugo Bassi, 72 GROSSETO

nell’ambito della rassegna teatrale del Teatro Studio

“Solo Anna”

monologo in forma di dialogo sulla vita di Anna Magnani

con Lidia Vitale regia Eva Minemar

Ultimo appuntamento della rassegna teatrale del Teatro Studio con l’attrice Lidia Vitale a ricordare l’attrice Anna Magnani.

Lidia Vitale – attrice che vive tra Roma e Los Angeles - che ricordiamo in Tv per Don Matteo (Rai), Salvo D’acquisto (Rai), “L’amore proibito” (Rai), al cinema per “La meglio gioventù”, C”ose da pazzi”, “Anche Libero va bene”, “La bellezza del somaro”,  “Cinque e molto altro” – presta il suo corpo e l’anima ad Anna Magnani. Dal conclamato successo internazionale “Roman Nights”, scritto da Franco D’Alessandro, nasce l’esperienza teatrale ispirata alla vita e al lavoro di Anna Magnani. “Solo Anna”, già  accolto con grande favore dal pubblico a Los Angeles, è un monologo di 50 minuti in cui l’interprete, la talentuosa Lidia Vitale, rivela gli aspetti drammatici, ironici e toccanti della vita e della carriera della grande attrice. La presentazione sintetizza: “Molti l’hanno paragonata ad un vulcano, altri ad una pantera. E’ stata nominata bestia, madre natura e Oscar. L’hanno chiamata Nannarella, Mamma Roma e la Lupa. E’ stata tante cose per tanta gente. Stasera è Solo Anna”.

Dopo la rappresentazione è possibile continuare la serata con una cena con gli attori a cura dell’Associazione Arts&Crafts presso il circolo ARCI Khorakhané.

Info e prenotazioni: Teatro Studio 392.0686787 teatrostudio@gmail.com (ingresso 8,00€).

Workshop with Mario Fraschetti close to Prague

Body– Movement – Improvization – Voice

An Experiental workshop with Mario Fraschetti (iTaly)

 

5. – 7 th April 2013

Jílové u Prahy, Czech Republic

workshop teatrale 

Motto:

 

When sailing, one can choose a lake or the open sea. In this workshop we choose to sail in the vast unlimited sea of the unconscious, following charted and known routes. However, we do so while maintaining a willingness and openness to respond to the beckoning of an unexpected wind.

 

About workshop:

 This workshop is an opportunity for creative exploration  of our shared and personal unconscious.

Through the body, which holds our collective as well as our personal memory, we can activate a link to the unconscious and discover many gifts .

Through natural movement, improvisation, breathing, rhythmic reading, vocalization, singing and writing, we will give shape to our own personal interpretation  of  ourselves of our dreams

This workshop offers us the opportunity to understand our common roots, to experience a heightened awareness of our true selves and to increase our sensitivity in communication with others.

About Mario:

 thatre trainer - Grundtvig workshop - artistic director

Mario Fraschetti is the Artistic Director of the avant-garde Centre for the Performing Arts, Teatro Studio, founded by him in 1986, in Grosseto, Tuscany, Italy. Mario is also Master of Aikido, an adept in Greek mythology, a writer and a performer. He directs plays in Italy, Germany, France, Egypt and the USA. He has also collaborated internationally with a great variety of painters, voice coaches, dancers, Qigong and Feldenkrais instructors in presenting and facilitating diverse workshops. He sees theatre as a vehicle for political and social awareness in the tradition of Augusto Boal’s Theatre of the Oppressed.  In his home province of Grosseto, Mario has worked as an actor and performer in traditional and experimental  theatre, mime, street theatre and children’s theatre. (www.teatrostudio.it)

He conducts many workshops throughout the world. He sees his workshops as a means of expression, psychological growth and learning in a safe and supportive environment.
 

Time schedule of workshop:

Friday 18.00 – 21:00

Saturday 10.00 – 13.00 a 15.00 – 18.30

Sunday 10.00 – 13.00 a 14.30 – 17.00

 

 

Contact:

Karolina Kalinová

 e-mail: hejkalka@email.cz

 mobile phone: +420 721 408 445

alice nel paese delle domandine

spettacolo teatrale 8 marzo

 

Venerdì 8 marzo – ore 16.00 Camera di Commercio di Grosseto

Piazza del Museo Archeologico, Grosseto

Alice nel paese delle domandine

tratto dal libro “Alice nel paese delle domandine” racconti delle detenute di Sollicciano,

curato da Monica Sarsini

LETTURA SCENICA DRAMMATIZZATA

Teatro Studio

interpreti

Daniela Marretti

Enrica Pistolesi

Esther Cerri

tecnica audio e luci

Luca Pierini

adattamento e regia

Daniela Marretti

 

L’incontro è organizzato da

“La Libreria delle Ragazze”
sarà presente la curatrice del libro

 

La perfomance nasce dalla volontà di dare un corpo e una voce vibrante alle parole scritte dalle donne detenute nel carcere di Sollicciano. Le pagine sono pagine di intensa umanità, umanità in ognuna delle sue sfaccettature, dalla più sublime alla più cruda, e sono belle pagine, frutto di un lavoro di scrittura creativa , quello curato da Monica Sarsini; e soprattutto sono il frutto di un percorso che ha restituito vigore, vitalità, calore, ad anime sospese, congelate nella bruttura di un’istituzione, quella carceraria, che, ci chiedamo, forse non ha propio più senso di essere,  così come è.

C’è un mondo di donne, di bambini, di uomini in filigrana in questo libro e leggerlo, interpretarlo, frugarlo, con la voglia di farlo rinascere, ancora, attraverso la dimensione teatrale, è stato come viaggiare, come una visita guidata in uno di quei luoghi dove il mondo non entra volentieri.

La regia di Daniela Marretti, prova a far uscire dal carcere quel ” vivere dentro che arriva carico di ciò che è stato fuori”, che è pienodi colore, di colori e di tante, troppe sfumature di grigio…quelle del cuore e quelle dei muri… (Daniela Marretti)

 

Racconti Raccontati – 7 marzo

luciana bellini

Giovedì 7 Marzo – ore 15.30 salone 1° Maggio C.d.L. Via R. Dominicana 80, Grosseto

IL COORDINAMENTO DONNE SPI-CGIL GROSSETO

Presenta il progetto

Voglio vivere

a cura della Coordinatrice: Simonetta Monaci

Partecipano:

Seg. Generale C.d.L. Grosseto Claudio Renzetti

Seg.ria Prov.le C.d.L. Grosseto Paola Pancellini

Coord. ce Reg.le SPI-CGIL  Alessandra Salvato

Cons.ra Prov.le Pari Opportunità Fulvia Perillo

Seg.ria Prov.le SPI-CGIL Carla Burgassi

La Compagnia TEATRO STUDIO presenta lo spettacolo:

Racconti Raccontati

liberamente tratto dai testi di Luciana Bellini

Riflessione semiseria sulla condizione della donna nella società contadina

I personaggi, le cui storie sono attinte dagli scritti di Luciana Bellini ci parlano – col cuore e la freschezza di chi ha la verità in punta di lingua – di un quotidiano denso di passato e ben saldo nel presente.

Storie, racconti, ricordi di una vita che “era”, ma i cui echi rimangono ad arricchire la vita di ancora si lega alla terra e ad un modo di essere donna e uomo che è saldo.

Madre di famiglia, scrittrice e contadina, Luciana Bellina,coi suoi racconti, “apre cassetti”, spazi di memoria, ma “senza che mai si diffondano polvere e ragnatele”, senza che mai il passato prevarichi sul presente, senza che il ricordo cancelli la coscienza o l’urgenza dell’oggi.

Uno spettacolo in vernacolo, in cui monologhi, racconti, dialoghi, si susseguono e si saldano a canti popolari e musica dal vivo, in una costruzione che apre al pubblico la quarta parete, crea complicità, “in un gioco di finzione, dove la finzione sta nel non fingere”

Interpreti: Enrica Pistolesi, Daniela Marretti, Luca Pierini, Esther Cerri

Regia: Mario Fraschetti

Musiche: Francesco Melani

 

SEGUE BUFFET

Pagina 14 di 19« Prima...1213141516...Ultima »